Le Azioni

Paolo Tritapepe.

b_200_200_16777215_00_images_stories_azioni.jpgPer capire cos’è una azione

Non vi intendete di azioni di borsa? In tutte le banche è possibile acquistarle e diventare, così, azionisti di grandi e quotate aziende. Ma è utile sapere cosa sono le azioni di borsa prima di accingersi ad acquistarle: ecco tutte le informazioni più utili.


Cosa sono le azioni?
Le azioni di borsa possono essere considerate, per semplificare, anche titoli che rappresentano la personale quota di proprietà di un’azienda: infatti, acquistando delle azioni noi compriamo una fetta di azienda (piccola o grande a seconda del numero di azioni) 
Inoltre, essere proprietari di azioni di borsa implica anche l’essere soci della stessa azienda che è, tecnicamente e nel linguaggio economico, una Società per azioni o una Società in Accomandita per azioni.



Il mercato azionario e lo scambio delle azioni
Essere proprietari di azioni di borsa permette di svolgere con esse particolari operazioni come, ad esempio, lo scambio attraverso il mercato azionario.
Dalla vendita delle azioni è possibile ottenere un guadagno grazie alla cosiddetta “plusvalenza” sul prezzo delle azioni stesse: vendendole all’aumento del loro valore è possibile guadagnare, appunto, sull’incremento del loro prezzo che ci verrà pagato.
Ma il rendimento delle azioni è legato non solo alle variazioni del loro valore in determinati periodi, ma anche al riconoscimento dei dividendi che sono distribuiti ai possessori di azioni alla fine di determinati periodi:  il calcolo prevede che il nuovo prezzo delle azioni alla fine del periodo, sommato alla quota del dividendo, sia diviso per il prezzo che le azioni avevano all’inizio del periodo.
Il Dividendo è la quota di utili che l’azienda decidi di distribuire ai propri azionisti (i possessori di azioni)

Quali tipi di azioni esistono?
• Azioni ordinarie: sono le più semplici, nominative, e attribuiscono al possessore diritti patrimoniali ( al dividendo, alla liquidazione in caso di scioglimento della società, di opzione) e diritti amministrativi ( voto nelle assemblee, richiesta di convocazione delle assemblee, impugnazione delle delibere, denuncie al collegio sindacale o in tribunale).
• Azioni privilegiate: sono anch’esse nominative, ma attribuiscono particolari privilegi in termini di ripartizione degli utili ( che avviene prima dell’assegnazione dei dividendi) o di rimborso del capitale nel caso in cui la società venisse sciolta.
• Azioni di risparmio: sono nominative e al portatore e simili alle azioni ordinarie riguardo i privilegi di tipo patrimoniale ( si a dividendi minimi garantiti e si alla prelazione nel rimborso del capitale per scioglimento della società). Differiscono, invece, circa i diritti di voto e partecipazioni alle assemblee.
• Azioni postergate: differiscono dalle altre per le limitazioni sia ai diritti patrimoniali che a quelli amministrativi (no diritto di voto o limiti ad esso in base allo statuto della società) .
Azioni di voto limitato: presentano limitazioni al diritto di voto rispetto alle azioni ordinarie.

Più letti

La Causale Bonifico Corretta: Cosa scriverla

Aggiornato il 15-03-2014. Ogni bonifico bancario richiede la specificazione di una causale, ossia di una sorta di “motivazione” del trasferimento di denaro che stiamo per eseguire. Sia che ci r [ ... ]

Come Cancellare l'ipoteca Giudiziale

Tra le forme di ipoteca più ostiche, quella giudiziale può essere cancellata, ma a costo di un duro impegno nei confronti di banche e organi di controllo. Vediamo com’è possibile cancellare l’i [ ... ]

Disdire l'Assicurazione Casa

20.04-2014 - La disdetta della polizza assicurativa, anche quella destinata alla protezione di una casa, è finalmente prevista dalla legislazione. In Allegato anche il Modulo di Lettera per la Dis [ ... ]

Il Riscatto del Fondo Pensione

  er chi detiene un fondo pensione è importante sapere che è possibile richiederne il riscatto anche prima della sua naturale scadenza. Vogliamo dire che, anche se non si è ancora in età di pen [ ... ]

Vendere Casa con Mutuo: come Fare?


Una situazione abbastanza diffusa è quella in cui il titolare di un mutuo decide di vendere la casa che ha comprato grazie al prestito da parte della Banca. Ma come fare? Quali sono le dinamiche che  [ ... ]