Prelievo libretto postale: Novità Importanti!

Scritto da Paolo Tritapepe.


libretto risparmio.jpgIl 2013 ha introdotto novità importanti per chi detiene un libretto postale. La legge ha interessato soprattutto il prelievo da libretto postale poiché questo riguarda il movimento di soldi in contanti. Quindi tutto è avvenuto il linea con le precedenti disposizioni che hanno limitato i movimenti di denaro contante. Ma non solo.

 

Limiti ai Prelievi
Il primo effetto delle nuove disposizioni legislative sul prelievo da libretto postale ha imposto il limite di prelievi in contanti nella soglia di 1.000 euro: questa è la cifra massima che un detentore di libretto può prelevare in un’unica volta recandosi allo sportello Postale diverso da quello dove il libretto stesso è detenuto. Solo recandosi presso la propria filiale sarà ancora possibile eseguire un prelievo di entità superiore.



Lo stesso vale anche per quei clienti di Poste Italiane che hanno richiesto e ottenuto la nuova Carta Libretto Postale che è possibile associare al libretto di cui si è titolari.

 

Libretti Nominativi o al Portatore?
Naturalmente la legge ha introdotto novità sul prelievo da libretto postale anche a seconda della tipologia di libretto che si detiene. In generale, infatti, i prelievi superiori a 1.000 euro presso la propria filiale di appartenenza è comunque possibile solo per i Libretti Nominativi. Lo stesso non è possibile, infatti, se si possiede un Libretto al Portatore dove non effettivamente neanche possibile accantonare somme superiori a 1.000 euro.

Per queste novità ringraziamo l’informazione diffusa da AltroConsumo che ha anche evidenziato come le stesse Poste Italiane non abbiano affatto eseguito la dovuta diffusione della notizia a favore dei propri clienti.

Aggiungiamo, quindi, che tali disposizioni rientrano nelle recenti norme volte a limitare l’uso del denaro contante al fine di porre un controllo sui movimenti di denaro e di fronteggiare l’evasione fiscale.



Più letti

La Causale Bonifico Corretta: Cosa scriverla

Aggiornato il 15-03-2014. Ogni bonifico bancario richiede la specificazione di una causale, ossia di una sorta di “motivazione” del trasferimento di denaro che stiamo per eseguire. Sia che ci r [ ... ]

Come Cancellare l'ipoteca Giudiziale

Tra le forme di ipoteca più ostiche, quella giudiziale può essere cancellata, ma a costo di un duro impegno nei confronti di banche e organi di controllo. Vediamo com’è possibile cancellare l’i [ ... ]

Disdire l'Assicurazione Casa

20.04-2014 - La disdetta della polizza assicurativa, anche quella destinata alla protezione di una casa, è finalmente prevista dalla legislazione. In Allegato anche il Modulo di Lettera per la Dis [ ... ]

Il Riscatto del Fondo Pensione

  er chi detiene un fondo pensione è importante sapere che è possibile richiederne il riscatto anche prima della sua naturale scadenza. Vogliamo dire che, anche se non si è ancora in età di pen [ ... ]

Vendere Casa con Mutuo: come Fare?


Una situazione abbastanza diffusa è quella in cui il titolare di un mutuo decide di vendere la casa che ha comprato grazie al prestito da parte della Banca. Ma come fare? Quali sono le dinamiche che  [ ... ]