b_200_200_16777215_00_images_stories_commissioni_carta_di_credito.jpgOgni operazione bancaria prevede delle commissioni apposite. Esistono commissioni sulla carta di credito e variano in base alla banca di appoggio.


Quando si effettuano delle operazioni bancarie, esistono delle commissioni che vengono detratte direttamente dal nostro conto. Le commissioni non sono altro che le spese accessorie previste:  riguardano il conto corrente, ma esistono anche commissioni sulla carta di credito.

Un esempio è il prelievo di soldi da una carta bancomat: ogni banca ha le proprie commissioni ed è possibile che sia addebitata una piccola spesa per un prelievo effettuato in uno sportello bancomat diverso da quello della nostra banca.



Per quanto riguarda le carte di credito, il loro utilizzo ha un costo. Solitamente, quando vengono addebitate delle spese, l'importo subirà una piccola maggiorazione che corrisponderà alla commissione sulla carta di credito prevista per quel tipo di operazione. Ad ogni estratto conto, potremo controllare i costi complessivi delle operazioni, facendo una stima percentuale di quanto ci costi possedere una carta di pagamento.

In Italia, tali costi sono più elevati che nel resto d'Europa. Tra le spese di cui tener conto ci sono anche le commissioni della carta di credito  che variano a seconda del circuito. Di media, comunque, parliamo di circa 30 euro l'anno. Il prelievo del denaro può variare da qualche centesimo fino ai 2,00 euro, mentre i bonifici possono salire fino a 6,00 euro. Esistono poi gli interessi e la tutela di scoperto,a  seconda del tipo di contratto sottoscritto con la banca.

I costi diventano maggiori se ci troviamo all'estero: tra le spese, dovremo tenere in considerazione anche il tasso di cambio, calcolato in tutte le commissioni possibili. Non dimentichiamo che esistono spese accessorie anche per i pagamenti diretti negli esercizi commerciali o via internet: ogni costo dipende dal circuito in cui è compresa la nostra carta di credito e tutte le informazioni dettagliate sono espressamente indicate nei contratti di attivazione di quest'ultima.



Da Twitter

matteorenzi
matteorenzi Da aprile ancora in calo la bolletta per l'energia elettrica (-1,1%) e per il gas (-4%). Piccoli segni, ma importanti #lavoltabuona
02:37PM Mar 28
UniCredit_PR
UniCredit_PR #UniCredit sostiene il progetto #ScuoleSicure : defibrillatori nelle scuole provincia di #Pavia goo.gl/... pic.twi...
01:37PM Mar 28
BNLPeople
BNLPeople Sostenete @Telethonitalia nella raccolta del 5x1000: teletho... #EccoPerch%C3%A9 @BNLperTelethon pic.twi...
06:13PM Mar 27
24FinMerc
24FinMerc Le premiate 2015 “Merito e Talento Aldai”: “Ragazze, studiate materie Stem” ift.tt/...
02:14PM Mar 27
UfficioStampaBI
UfficioStampaBI #€coin records a further rise in March: to 0.26 from 0.23 in February
08:40AM Mar 27
Disavventure

Cerca

Articoli Correlati

In seno alle novità introdotte dalla Manovra Salva Italia che interessa anche la gestione di prodotti finanziari e del credito presso le Banche,  ci sono importanti novità per quanto riguarda proprio
Avere un bancomat comporta il pagamento di spese accessorie, legate a determinati servizi. Tra queste, esistono le commissioni, che vengono addebitate in caso di prelievi da sportelli abilitati. Utilizzo
Ecco le carte che offrono una lunga serie di servizi aggiuntivi gratuiti Carta Fiat Carta FiatSi tratta di una comoda carta senza spese legata al circuito Mastercard che permette
Carta Tasca Carta TascaSi tratta del carta di credito prepagata del Banca di Credito Cooperativo. Per le vostre spese, sfrutta il circuito internazionale Visa Electron. Potrete ricaricarla da
Dalle Banche sono accollate sul groppone di ogni cliente spese e commissioni che riguardano la proprietà di un conto corrente e l’esecuzione di servizi vari. Vi aiutiamo a capire quali sono le voci
La diffusione delle carte bancomat o delle carte di credito, seppur con numeri inferiori rispetto a quelli registrati in altri Paesi occidentali, ha comportato negli ultimi anni una grande crescita
In fase di pagamento con carta di credito, può divenire necessario comunicare al sito web, ad esempio, il cosiddetto codice titolare carta di credito, Si tratta di un codice particolare, meno “pratico
La PostePay è la carta targata Poste Italiane in assoluto più venduta tra le ricaricabili. Facile e pratica permette di raccogliervi denaro ricaricandola e impiegandola per acquisti online e presso esercizi