Conti Correnti Postali: una valutazione

Scritto da Paolo Tritapepe.

b_200_200_16777215_00_images_stories_conti_correnti_postali.jpgConti Correnti Postali: una valutazione
Poste italiane sono sul mercato con differenti Conti Correnti Postali. Prima di scegliere il proprio conto corrente è bene valutare anche quest’offerta di Poste Italiane rispetto alle proprie esigenze.

Cerchiamo un conto?
Noi consigliamo subito di valutare anche i Conti Correnti Postali durante la nostra analisi delle diverse offerte presenti sul mercato. La ragione è legata al fatto che, in base soprattutto a diverse esigenze, i conti postali possono essere altrettanto validi e utili rispetto ai conti correnti dei normali Istituti. L’offerta di Poste Italiane è basata su determinate caratteristiche che è bene valutare con attenzione.

L’offerta più semplice: BancoPosta Click
BancoPosta Click è, tra i conti correnti postali, l’offerta in assoluto più semplice e facile da utilizzare. E’ equiparabile alla tipologia dei conti correnti web poiché si caratterizza soprattutto di numerose funzionalità a cui possiamo accedere online, ossia da qualsiasi postazione pc. Il suo punto di forza è che si presenta quasi totalmente gratuito: non ha alcun canone, quasi tutte le operazioni a disposizione del cliente sono gratuite (saldo, estratto conto, domiciliazioni utenze, versamenti e prelievi, ricariche telefoniche) fatti salvi i pagamenti di bollettini per cui è prevista una commissione di 1 euro. Inoltre è corredato dalle carte Postmat Click e Credit Easy. Se non si hanno grosse pretese, è un conto ottimo.

Tutti i vantaggi: Banco Posta più
Per chi volesse accedere a molti più vantaggi l’offerta di Conti Correnti Postali propone il Banco Posta più.
Rispetto al precedente questo conto prevede dei costi annui di 40,00 euro oltre a canoni sia per la carta Postmat che per la carta di Credito. Tutti i classici servizi, invece rimangono gratuiti (saldo, bonifici, estratti conto, ecc). C’è da sapere, però, che è attualmente possibile azzerare questi costi se il cliente garantisce un accredito o un deposito mensile di almeno 700 euro, se vi si addebitano almeno 5 utenze domestiche o se si attiva la Carta BancoPosta più. Questa formula si adatta soprattutto a chi lavora e ha famiglia e ha uno stipendio o una pensione da accreditare sul conto o le classiche domiciliazioni bancarie da gestire.

Canone fisso: Conto Banco Posta

Tra i Conti Correnti di Poste Italiane è quello che propone una formula “classica”. Prevede il pagamento di un canone fisso annuo di 30,99 euro il cui pagamento garantisce l’accesso a una serie di servizi inclusi: assegni, spese di apertura e chiusura conto, estratti conto trimestrali e semestrali cartacei, domiciliazione utenze. Inoltre è possibile richiedere l’estratto conto cartaceo mensile al costo di 1,00 euro ed è previsto un tasso d’interesse lordo di 0,15%.

Approfondisci le caratteristiche di Conto Banco Posta.
Per non sbagliare leggi come aprire un conto corrente.
Tieni sempre sott'occhio tutti i costi del conto prima di sceglierne uno.





Più letti

__404__

Che sfortuna: Non troviamo la paginarichiesta http://www.bancheitalia.it/mutui/mutui-intesa.htm, anche se i nostri computer hanno fatto una ricerca approfondita, non l'abbiamo trovata. Che succede?il  [ ... ]

La Causale Bonifico Corretta: Cosa scriverla

Aggiornato il 15-03-2014. Ogni bonifico bancario richiede la specificazione di una causale, ossia di una sorta di “motivazione” del trasferimento di denaro che stiamo per eseguire. Sia che ci r [ ... ]

Come Cancellare l'ipoteca Giudiziale

Tra le forme di ipoteca più ostiche, quella giudiziale può essere cancellata, ma a costo di un duro impegno nei confronti di banche e organi di controllo. Vediamo com’è possibile cancellare l’i [ ... ]

Disdire l'Assicurazione Casa

20.04-2014 - La disdetta della polizza assicurativa, anche quella destinata alla protezione di una casa, è finalmente prevista dalla legislazione. In Allegato anche il Modulo di Lettera per la Dis [ ... ]

Il Riscatto del Fondo Pensione

  er chi detiene un fondo pensione è importante sapere che è possibile richiederne il riscatto anche prima della sua naturale scadenza. Vogliamo dire che, anche se non si è ancora in età di pen [ ... ]