Conto Banco Posta

Scritto da Paolo Tritapepe.

b_200_200_16777215_00_images_stories_posteitaliane.jpgConto Banco Posta

Il conto Banco Posta rappresenta un’alternativa al classico conto bancario: è una novità attiva da alcuni anni e che offre ai clienti condizioni differenti e vantaggiose in termini di risparmio e servizi.
Scopriamolo insieme.




Il primo aspetto positivo che riguarda il conto Banco Posta è rappresentato dal fatto che questo costituisca una delle maggiori espressioni del rinnovamento attuato in seno alla gestione dell’Azienda “Poste Italiane”.
L’aver dato vita ad un vero e proprio “conto corrente postale” ha permesso al soggetto classicamente impegnato nella gestione dei servizi postali di entrare in un settore operativo da sempre territorio delle banche: quello finanziario.
Se fino a pochi anni fa Poste Italiane si era limitata al deposito dei risparmi attraverso libretti postali molto poco remunerativi e privi dei servizi aggiuntivi tipici delle banche, grazie all’ideazione di BancoPosta oggi è possibile aprire un conto corrente postale ed avere servizi e garanzie del tutto assimilabili a quelli assicurati dalle banche, compresa la disponibilità di carte di pagamento  utili alla gestione dei pagamenti senza contanti su tutto il territorio nazionale.


Caratteristiche
Il primo aspetto da evidenziare è certamente quello per cui un conto corrente postale risulta essere conveniente, ricco dal punto di vista dei servizi aggiuntivi e assolutamente accessibile per tutti i clienti.
Dal punto di vista pratico e funzionale, esso permette di gestire normalmente tutte le classiche operazioni di incasso e pagamento: privati e famiglie possono avere da Poste Italiane uno strumento del tutto simile a quello offerto dalle normali banche.
Entrando nello specifico dei tassi di interesse, segnaliamo come quello garantito dal nuovo conto Banco Posta è pari allo 0,50% lordo e indipendente dalla cifra depositata sul conto. Si tratta di un aspetto da tenere in considerazione se pensiamo che molte banche hanno addirittura azzerato il tasso di interesse a favore dei propri correntisti.
Per quanto riguarda la voce “spese”, poi, segnaliamo come Banco Posta presenta un costo di gestione annuale pari a 30,99 € mentre la possibilità di registrazione sul conto è sempre gratuite e illimitata.
Altra particolarità da evidenziare è rappresentata, poi, dal servizio online.
Infatti, Banco Posta è comodamente gestibile tramite il portale internet 24 ore su 24: tramite il sito internet è possibile effettuare tutte le abituali operazioni bancarie, quali bonifici e pagamenti delle utenze, nonché scaricare le informative sullo stato del conto come saldi e estratti conto.



Più letti

Validità assegno circolare: scadenza e conseguenze...

Un assegno circolare ha validità precisa che ogni cliente o utente di Banca ha l’obbligo di rispettare per non incappare in problemi legati al cambio dello stesso titolo di pagamento. Concentriamoc [ ... ]

Orari Banche: le aperture, Banca per Banca

Le informazioni relative agli orari di apertura e chiusura degli sportelli della tua Banca. Le informazioni Banca per Banca con i  contatti utili a conoscere gli orari delle Banche.

Apertura e Chi [ ... ]

CRO Bancario: come ottenerlo, per cosa utilizzarlo

Il codice di riferimento operazione (CRO) è un codice singolo di undici cifre. A cosa serve? E come possiamo ottenerlo?

Il CRO Bancario è un codice composto da undici cifre (codice riferimento op [ ... ]

Ricaricare una PostePay con una carta di credito: ...

Una PostePay è una comoda carta che è possibile ricaricare in diversi modi, compreso quello che prevede l'uso della carta di credito. Per sapere come ricaricare una PostePay, anche con carta di cred [ ... ]

Mav bancario: cos’è e come si effettua

Il Mav bancario è uno degli strumenti bancari più utilizzati, vediamo come si effettua e cosa comporta il suo utilizzo.

Mav: cos’è e cosa permette di fare
trong> Il Mav, conosciuto anche come pagame [ ... ]