Pignoramento del conto corrente: le conseguenze di Legge

Scritto da Paolo Tritapepe.

pignoramento conto corrente.jpgAggiornato il 15-03.2014. Tra le molteplici forme di pignoramento previste dal fisco, esiste quella che riguarda direttamente il conto corrente. Prendiamo in esame il pignoramento del conto corrente e vediamo quali sono le eventuali conseguenze.

Pignoramento Conto Corrente:legge, Norme e definizioni

L'articolo 491 del codice civile prevede, tra i molteplici casi di pignoramento, la possibilità di effettuare un pignoramento del conto corrente a discapito di un debitore. Questa tipologia di pignoramento viene definita “pignoramento presso terzi” e prevede il pignoramento di un credito con un'azione diretta sul conto corrente.Uuna disposizione accessoria, ovviamente, rispetto ad altre disposizioni che il Giudice può prendere a danno di un soggetto il quale abbia maturato debiti verso terzi per cui diviene necessario un "prelevamento forzoso dei beni". Obiettivo ultimo, naturalmente, è il rimborso del debito a favore di un terzo "beneficiario" individuato dal Giudice stesso.

Come avviene il Pignoramento Conto Corrente

Se un correntista è debitore di un determinato saldo e non possiede beni immobili o materiali su cui imporre il pignoramento, il creditore ha la possibilità di prelevare i fondi necessari alla copertura del saldo direttamente dal conto corrente del debitore. In questo caso, se il saldo contenuto nel c/c sarà sufficiente a coprire il debito, il pignoramento sul conto corrente riguarderà solo la cifra intera necessaria a coprirlo; in caso contrario, se il conto  avrà un saldo inferiore al debito, il creditore potrà avvalersi della pensione o dell'accredito dello stipendio, pignorandoli direttamente dal c/c.


Questo, per dirla molto in breve. Tecnicamente, infatti, è la legge a disporre l'iter in cuil lo precisiamo, la Banca è solo parte Terza che assolve alle proprie funzioni in quanto detentrice del conto corrente in cui sono detenuti gli eventuali risparmi oggetto del pignoramento giudiziale.

L'udienza può decretare il pignoramento e "comandare alla banca" come disporre dei risparmi presenti sul conto che, nel frattempo, continuano comunque ad essere custoditi dall'Istituto. Il correntista, se il Giudice lo ritiene necessario, si vedrà negato l'uso totale delle somme che non potranno essere prelevate, tanto meno spostate verso altra destinazione

I riferimenti legislativi che regolano il settore dei pignoramenti, quindi del pignoramento del conto corrente sono i seguenti:

  • Art. 1834 Cod. civ.
  • Sentenza Cass. n. 9407 del 18.12.1987
  • Art. 547 Cod. proc. civ.
  • Artt. 548 e 549 Cod. proc. civ.
  • C. Cass. 15615 del 26.07.2005.
  • Art. 1360 Cod. civ.
  • C. Cass. n. 3958/2007

Considerazioni importanti

In casi particolari, il giudice potrà anche decidere di imporre la chiusura definitiva del conto corrente, consegnando il saldo totale al creditore ed imponendo limiti fiscali al debitore.
Un pignoramento del conto corrente è, solitamente, una delle ultime soluzioni a cui un giudice o un ufficiale giudiziario ricorrono. In caso di azione effettiva, sia il debitore che il creditore saranno avvisati dell'immediato pignoramento, con una convocazione davanti all'ufficiale giudiziario.
Solo il giudice potrà dare l'avvio effettivo del pignoramento del conto corrente. Per quanto riguarda la durata, nel caso in cui il conto corrente abbia un saldo inferiore al debito, il giudice potrà decidere di pignorare l'accredito di qualunque somma fino al raggiungimento del saldo finale dovuto al creditore.
Ricordiamo che la somma totale da pignorare dal conto corrente sarà maggiorata dalle spese e dagli interessi maturati nel periodo di debito.



Più letti

CRO Bancario: come ottenerlo, per cosa utilizzarlo

Il codice di riferimento operazione (CRO) è un codice singolo di undici cifre. A cosa serve? E come possiamo ottenerlo?

Il CRO Bancario è un codice composto da undici cifre (codice riferimento op [ ... ]

Orari Banche: le aperture, Banca per Banca

Le informazioni relative agli orari di apertura e chiusura degli sportelli della tua Banca. Le informazioni Banca per Banca con i  contatti utili a conoscere gli orari delle Banche.

Apertura e Chi [ ... ]

Ricaricare una PostePay con una carta di credito: ...

Una PostePay è una comoda carta che è possibile ricaricare in diversi modi, compreso quello che prevede l'uso della carta di credito. Per sapere come ricaricare una PostePay, anche con carta di cred [ ... ]

Mav bancario: cos’è e come si effettua

Il Mav bancario è uno degli strumenti bancari più utilizzati, vediamo come si effettua e cosa comporta il suo utilizzo.

Mav: cos’è e cosa permette di fare
trong> Il Mav, conosciuto anche come pagame [ ... ]

Banche che assumono: le opportunità più recenti

Ogni anno vengono rese note offerte di lavoro di vario genere, tutte da parte dei maggiori Istituti Bancari presenti nel nostro territorio. Ecco una lista di posizioni lavorative e di banche che ne of [ ... ]