Successione Conto Corrente

Scritto da Paolo Tritapepe.

b_200_200_16777215_00_images_stories_conto_successione.jpgSuccessione Conto Corrente 

Aggiornato il 15-03-2014

Davvero importante la successione del conto corrente nel caso di scomparsa dell'intestatario. Delucidazioni chiare su come gestire la gestione della successione al fine di guidarvi verso il recupero dei risparmi a favore dei legittimi eredi.


Cos'è la Successione del Conto Corrente

Tanto per cominciare diamo, in linea molto generale, una definizione di "successione conto corrente": in caso di morte di una persona tutti i suoi beni ed anche gli eventuali debiti si trasferiscono agli eredi. Tale passaggio può avvenire per legge – le quote dovuti agli eredi sono stabilite dal Codice Civile – o per testamento, ovvero i beni vengono destinati nel modo stabilito dal deceduto. 

Nel caso specifico del conto corrente in successione è necessario considerare due casi:

 

  • decesso dell’unico intestatario del conto corrente
  •  

    Ma prima di entrate del merito di questi due casi, introduciamo l'importante aspetto del versamento delle Tasse di successione

    Pagare la Tassa di Successione Conto Corrente

     

    Successione: i Due casi

    Decesso Intestatario

    In caso di decesso dell’unico intestatario del conto corrente gli eredi hanno il dovere di comunicare alla banca l’avvenuta morte tramite un certificato di morte e il diritto di conoscere se ad esempio ci sono libretti di risparmi, depositi di somme, custodia di titoli, ecc. Gli eredi hanno, inoltre, l’obbligo di riconsegnare alla banca gli assegni non utilizzati, bancomat, carta di credito, in altre parole tutto ciò che è di proprietà della banca. Se tali documenti non dovessero essere ritrovati, si procede immediatamente con la denuncia di smarrimento e la banca provvederà a bloccare il conto. Comunque sia gli eredi diventano proprietari dei beni del deceduto solo dopo aver concluso tutta la pratica di successione e ottenendo la certificazione relativa: una copia dovrà essere esibita alla banca.

    Decesso Cointestatario

    Per quanto riguarda invece il decesso di uno dei cointestatari (conto corrente intestato a due o più persone) è necessario considerare due ipotesi: conto corrente a firma congiunta (per esempio uno dei titolari deve prelevare dei soldi, è necessaria la firma anche degli altri) e conto corrente a firma disgiunta (ognuno può prelevare per conto proprio).

    Nel caso del conto corrente cointestato a firme disgiunte ognuno degli altri cointestatari ha il diritto di disporre separatamente sul conto; lo stesso diritto aspetta  a tutti gli eredi del cointestatario che dovranno esercitarlo tutti insieme. Gli eredi dovranno effettuare una semplice variazione di intestazione a loro favore, ne conseguirà che il luogo del nominativo del defunto risulteranno i nominativi degli eredi. Se la cointestazione è, invece, a firme congiunte il conto viene bloccato del tutto fino all’identificazione attestata degli eredi legittimi. Questi poi dovranno esercitare insieme all’intestatario rimasto in vita e nello stesso tempo decideranno la sorte del conto.

    Per comprendere meglio la firma disgiunta e la firma congiunta

    Informati sulla Tassa di successione del conto corrente

    Quando il conto corrente è una eredità

    • decesso di uno dei cointestati
    • La Tassa di successione è un onere previsto nel caso in cui bisogna attuare la successione conto corrente a favore di un erede dell'intestatario originario. L'entità della tassa, purtroppo, varia in base alla natura del vincolo di parentela che il l'erede aveva con la persona scomparsa (figlio, coniuge, fratello, nipote). L'entità della tassa, comunque varia da un minimo dek 4% ad un massimo dell’8% del valore dei risparmi, dei titoli, delle obbligazioni eventualmente presenti o collegati al conto corrente in questione.


    Più letti

    Validità assegno circolare: scadenza e conseguenze...

    Un assegno circolare ha validità precisa che ogni cliente o utente di Banca ha l’obbligo di rispettare per non incappare in problemi legati al cambio dello stesso titolo di pagamento. Concentriamoc [ ... ]

    Orari Banche: le aperture, Banca per Banca

    Le informazioni relative agli orari di apertura e chiusura degli sportelli della tua Banca. Le informazioni Banca per Banca con i  contatti utili a conoscere gli orari delle Banche.

    Apertura e Chi [ ... ]

    CRO Bancario: come ottenerlo, per cosa utilizzarlo

    Il codice di riferimento operazione (CRO) è un codice singolo di undici cifre. A cosa serve? E come possiamo ottenerlo?

    Il CRO Bancario è un codice composto da undici cifre (codice riferimento op [ ... ]

    Ricaricare una PostePay con una carta di credito: ...

    Una PostePay è una comoda carta che è possibile ricaricare in diversi modi, compreso quello che prevede l'uso della carta di credito. Per sapere come ricaricare una PostePay, anche con carta di cred [ ... ]

    Mav bancario: cos’è e come si effettua

    Il Mav bancario è uno degli strumenti bancari più utilizzati, vediamo come si effettua e cosa comporta il suo utilizzo.

    Mav: cos’è e cosa permette di fare
    trong> Il Mav, conosciuto anche come pagame [ ... ]