Tassi Conti Correnti: chi offre il più elevato?

Scritto da Paolo Tritapepe.

tassi interesse conto correnti.jpgStoricamente, oltre ai servizi ad essi collegati, sono i tassi d’interesse ad attrarre i clienti verso i conti correnti. Le condizioni, oggi, sono diversificate, quindi può essere utile sapere quali sono i migliori tassi sui conti correnti.

 

 




I tassi d’interesse
In passato, depositando i propri risparmi in un conto corrente il cliente aveva la possibilità di vedersi riconosciuti interessi creditori interessanti: alla fine dell’anno l’Istituto distribuiva ai propri correntisti tassi positivi maturati sulla somma contenuta nel conto bancario.
Oggi purtroppo, la situazione dei tassi sui Conti Correnti è ben diversa: le cifre sono state abbassate, e anche di molto, mentre la nascita di altre tipologie di conti correnti ha introdotto novità da non sottovalutare.

 

I Conti Online
Costituiscono la tipologia oggi in maggior espansione.

Praticamente tutte le banche offrono uno o più conti online che hanno il loro punto di forza nell’economicità di gestione e nella comodità di operazioni che sono gestibili tramite pc anche da casa. Relativamente ai tassi d’interesse, però, la nota è dolente dal momento che le aliquote applicate sono mediamente basse: alcuni conti non offrono affatto tassi creditori che equivalgono allo 0%.
Alcune offerte, però, iniziano a distinguersi anche in questo: consigliamo di valutare Conto Arancio (interessi al 4,20%), conto WeBank che, sul deposito, offre un interesse al 3,75%.

 

Conti di Deposito
Per chi vuole avere a disposizione un’offerta più ampia e interessante relativa agli interessi sui Conti Correnti, la tipologia dei conti di deposito costituisce la soluzione ideale.

Le banche stanno riproponendo conti deposito che, a fronte del versamento di somme di denaro “congelate” per periodi medio-lunghi (5-10-20 anni) assicurano interessi creditori piuttosto interessanti.  Il Conto Che Banca assicura il 4% già dopo 12 mesi, il conto In Mediolanum il 3,75%, e Soluzione Business di Intesa San Paolo il 3,50%.
Consigliamo di approfondire con la nostra guida al confronto dei conti di deposito.

 

Conti Tradizionali e Tassi d’Interesse
I conti tradizionali continuano ad essere utilizzati da chi preferisce avere l’operatore di sportello a disposizione per sbrigare operazioni e pratiche importanti.
Valutiamo, quindi, gli interessi su conti correnti classici offerti dagli Istituti più grandi.

BNL ha nel Conto Revolution il prodotto più rappresentativo del momento. Segnaliamo, quindi, che i tassi d’interesse creditori annui sono dello 0,010%.

 

Banca Mediolanum è forte dal suo conto corrente Freedom il cui tasso d’interesse netto è del 2,30%.

 

Banca Intesa, invece, ha una buona offerta in Conto Facile, che però non prevede tasso creditore.



Più letti

La Causale Bonifico Corretta: Cosa scriverla

Aggiornato il 15-03-2014. Ogni bonifico bancario richiede la specificazione di una causale, ossia di una sorta di “motivazione” del trasferimento di denaro che stiamo per eseguire. Sia che ci r [ ... ]

Come Cancellare l'ipoteca Giudiziale

Tra le forme di ipoteca più ostiche, quella giudiziale può essere cancellata, ma a costo di un duro impegno nei confronti di banche e organi di controllo. Vediamo com’è possibile cancellare l’i [ ... ]

Disdire l'Assicurazione Casa

20.04-2014 - La disdetta della polizza assicurativa, anche quella destinata alla protezione di una casa, è finalmente prevista dalla legislazione. In Allegato anche il Modulo di Lettera per la Dis [ ... ]

Il Riscatto del Fondo Pensione

  er chi detiene un fondo pensione è importante sapere che è possibile richiederne il riscatto anche prima della sua naturale scadenza. Vogliamo dire che, anche se non si è ancora in età di pen [ ... ]

Vendere Casa con Mutuo: come Fare?


Una situazione abbastanza diffusa è quella in cui il titolare di un mutuo decide di vendere la casa che ha comprato grazie al prestito da parte della Banca. Ma come fare? Quali sono le dinamiche che  [ ... ]