You are here: Home » Economia e Finanza » Incentivi Caldaie

Incentivi Caldaie

Incentivi Caldaie: verso la riqualificazione energetica

Tra le varie forme di incentivi molto interessanti sono gli incentivi caldaie previsti dalla Finanziaria per stimolare il rinnovo del parco caldaie a favore di prodotti meno inquinanti.

Grazie alla Legge Finanziaria 2008 e alla successiva Finanziaria 2009 che ha prorogato gli incentivi caldaie fino al gennaio 2010, è possibile sostituire la vecchia caldaia con una nuova meno inquinante. Il criterio che ha spinto il Governo ad intraprendere la strada degli “incentivi caldaia”è quello di favorire la diffusione di prodotti con un miglior rapporto tra efficienza energetica e un minor consumo di gas.

Vantaggi Fiscali
La finanziaria 2008 ha spinto sulle agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie e il risparmio energetico prorogando fino al 2010 tutte le detrazioni sule tasse per il 36 e il 55 per cento delle spese che i contribuenti si trovano ad affrontare in un periodo compreso tra il 31 dicembre 08 e il gennaio 2010.

Gli interventi “incentivati”
Gli incentivi caldaie rappresentano, quindi, una voce inclusa nell’insieme più vasto di misure dedicate alla componente per la quale sono stati previsti due tipologie di incentivi.
Innanzitutto facciamo riferimento alla detrazione fiscale del 55% per tutti quegli interventi che favoriscono una riduzione dei consumi energetici per il riscaldamento delle abitazioni: ciò può avvenire tramite la sostituzione della vecchia caldaia con una che preveda la tecnologia a condensazione o mediante la modifica o sostituzione intera o parziale di impianti di riscaldamento e di climatizzazione.
Inoltre, nel pacchetto incentivi è prevista anche la detrazione del 36% di tutte le spese sostenute per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria di recupero del patrimonio edilizio: gli incentivi caldaie vi rientrano  venendo in contro a chi decide di sostituire la vecchia caldai con una tecnologicamente più moderna.

Richiedere gli incentivi
Per ottenere gli incentivi caldaie è chiaramente consigliato rivolgersi direttamente ai professionisti. Facciamo riferimento ai tecnici abilitati alla progettazione di impianti di riscaldamento per edifici che hanno la possibilità e la capacità di rilasciare un attestato di “qualifica energetica”. Per maggiori informazioni molto utile e www.acs.enea.it.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *