Contributi europei a fondo perduto Imprese

Scritto da Paolo Tritapepe.

b_200_200_16777215_00_images_stories_contributi_europei.jpgI contributi europei a fondo perduto possono essere una vera manna che, soprattutto aziende e PMI, è utile conoscere e sfruttare. Tutte le indicazioni per orientarsi e usufruire dei contributi europei a fondo perduto.

L’impegno della Comunità Europea

La promozione della produttività nei Paesi membri è un obiettivo che la Comunità persegue attraverso contributi europei a fondo perduto di cui possono beneficiarne aziende e piccole e medie imprese (PMI).
Si tratta di un piano che prende il nome di Cooperative Project in cui sono previsti finanziamenti volti a coprire, fino addirittura al 75% del totale, le spese che le piccole e medie imprese affrontano per i loro progetti e le loro attività.
E’ facile comprendere quanto siano importanti i contributi europei a fondo perduto anche e soprattutto in fasi di crisi come le ultime che stiamo vivendo.


I progetti e i Finanziamenti Europei

Il Cooperative Project è fondato su uno schema di finanziamento che suddivide risorse tra piccole e medie aziende con la logica dei contributi europei a fondo perduto.
Le imprese dei Paesi membri possono partecipare ai bandi pubblicati a ambire ad entrare a far parte di un progetto in cui collaboreranno con imprese di altri Stati membri: si tratta di progetti dal fine comune in cui ogni azienda avrà in carico l’esecuzione di parte dei lavori. Ma entriamo nel particolare dei progetti finanziati.

Le attività finanziate

I contributi europei a fondo perduto possono essere elargiti a favore di PMI che operano in qualsiasi settore, ma che svolgono attività legate a ricerca e sviluppo di prodotti, servizi e processi.
Le attività finanziate, quindi, sono:
1. Ricerca e Innovazione: tutte le attività connesse a questo settore che hanno obiettivi chiari.
Tali attività possono essere svolte sia da PMI che da università e organizzazioni o enti di ricerca (chiamate RTD performers).
2. Attività di Management: se svolta da una delle PMI, che prendono parte al progetto, le quali coordinano l’intero svolgimento del progetto.

Chi beneficia dei contributi
Ma chi beneficia dei contributi europei a fondo perduto?
La Comunità specifica che sono le PMI a vedersi coperto fino ad un massimo del 75% delle spese totali per il progetto.

Dove approfondire le informazioni? Noi consigliamo di visitare il sito istituzionale della Commissione Europea, ricco di informazioni per le imprese, ma anche su ObiettivoEuropa, un portale che segue da vicino tutte le risorse di aiuto, finanziamenti, contributi.

 



Più letti

CRO Bancario: come ottenerlo, per cosa utilizzarlo

Il codice di riferimento operazione (CRO) è un codice singolo di undici cifre. A cosa serve? E come possiamo ottenerlo?

Il CRO Bancario è un codice composto da undici cifre (codice riferimento op [ ... ]

Orari Banche: le aperture, Banca per Banca

Le informazioni relative agli orari di apertura e chiusura degli sportelli della tua Banca. Le informazioni Banca per Banca con i  contatti utili a conoscere gli orari delle Banche.

Apertura e Chi [ ... ]

Ricaricare una PostePay con una carta di credito: ...

Una PostePay è una comoda carta che è possibile ricaricare in diversi modi, compreso quello che prevede l'uso della carta di credito. Per sapere come ricaricare una PostePay, anche con carta di cred [ ... ]

Mav bancario: cos’è e come si effettua

Il Mav bancario è uno degli strumenti bancari più utilizzati, vediamo come si effettua e cosa comporta il suo utilizzo.

Mav: cos’è e cosa permette di fare
trong> Il Mav, conosciuto anche come pagame [ ... ]

Banche che assumono: le opportunità più recenti

Ogni anno vengono rese note offerte di lavoro di vario genere, tutte da parte dei maggiori Istituti Bancari presenti nel nostro territorio. Ecco una lista di posizioni lavorative e di banche che ne of [ ... ]