b_200_200_16777215_00_images_stories_contributi_europei.jpgI contributi europei a fondo perduto possono essere una vera manna che, soprattutto aziende e PMI, è utile conoscere e sfruttare. Tutte le indicazioni per orientarsi e usufruire dei contributi europei a fondo perduto.

L’impegno della Comunità Europea

La promozione della produttività nei Paesi membri è un obiettivo che la Comunità persegue attraverso contributi europei a fondo perduto di cui possono beneficiarne aziende e piccole e medie imprese (PMI).
Si tratta di un piano che prende il nome di Cooperative Project in cui sono previsti finanziamenti volti a coprire, fino addirittura al 75% del totale, le spese che le piccole e medie imprese affrontano per i loro progetti e le loro attività.
E’ facile comprendere quanto siano importanti i contributi europei a fondo perduto anche e soprattutto in fasi di crisi come le ultime che stiamo vivendo.



I progetti e i Finanziamenti Europei

Il Cooperative Project è fondato su uno schema di finanziamento che suddivide risorse tra piccole e medie aziende con la logica dei contributi europei a fondo perduto.
Le imprese dei Paesi membri possono partecipare ai bandi pubblicati a ambire ad entrare a far parte di un progetto in cui collaboreranno con imprese di altri Stati membri: si tratta di progetti dal fine comune in cui ogni azienda avrà in carico l’esecuzione di parte dei lavori. Ma entriamo nel particolare dei progetti finanziati.

Le attività finanziate

I contributi europei a fondo perduto possono essere elargiti a favore di PMI che operano in qualsiasi settore, ma che svolgono attività legate a ricerca e sviluppo di prodotti, servizi e processi.
Le attività finanziate, quindi, sono:
1. Ricerca e Innovazione: tutte le attività connesse a questo settore che hanno obiettivi chiari.
Tali attività possono essere svolte sia da PMI che da università e organizzazioni o enti di ricerca (chiamate RTD performers).
2. Attività di Management: se svolta da una delle PMI, che prendono parte al progetto, le quali coordinano l’intero svolgimento del progetto.

Chi beneficia dei contributi
Ma chi beneficia dei contributi europei a fondo perduto?
La Comunità specifica che sono le PMI a vedersi coperto fino ad un massimo del 75% delle spese totali per il progetto.

Dove approfondire le informazioni? Noi consigliamo di visitare il sito istituzionale della Commissione Europea, ricco di informazioni per le imprese, ma anche su ObiettivoEuropa, un portale che segue da vicino tutte le risorse di aiuto, finanziamenti, contributi.

 



Condividi

Da Twitter

UniCredit_PR
UniCredit_PR #FintechStageMilan the future of #mobilepayments pic.twi...
10:11AM Mar 31
matteorenzi
matteorenzi Complimenti a Federico Marchetti e al team di @yoox Tanto di cappello, bravissimi. E in bocca al lupo
08:48AM Mar 31
24FinMerc
24FinMerc Fondazioni, via libera alla riforma ift.tt/...
07:14AM Mar 31
BNLPeople
BNLPeople Domani scade l’offerta Esselunga per i possessori di YouPass Wallet. Scoprite la promozione su goo.gl/... pic.twi...
04:50PM Mar 30
UfficioStampaBI
UfficioStampaBI #€coin records a further rise in March: to 0.26 from 0.23 in February
08:40AM Mar 27
Disavventure

Cerca

Articoli Correlati

Cosa sono e chi offre i contributi a fondo perduto? Impariamo a conoscere queste preziosissime risorse e a orientarci tra soggetti ed enti che erogano i contributi molto utili a diverse categorie di attività. Cosa
In un momento difficile i contributi familiari provenienti dallo Stato costituiscono ancora di più un aiuto molto importante. Vi spieghiamo chi può ottenerli, a quali condizioni, con quali limitazioni.   Pochi,
Un aggiornamento di grande interesse riguarda il settore degli aiuti alle imprese: è stata rinnovata la Sabatini, la Legge dedicata al Fondi di Garanzia PMI, grazie ad una riconferma e ad un rifinanziamento
La carta acquisti è una soluzione ideata da Governo e distribuita nel 2010, 2011, 2012 e 2013 a persone singole e Famiglie particolarmente bisognose. Ci concentriamo in modo particolare, però, su
Il protesto, purtroppo, interessa molti risparmiatori e correntisti e costituisce un problema che limita sensibilmente l’accesso al credito. Ci siamo dedicati ai finanziamenti per protestati e alle