Finanziamenti Piccole e medie Imprese: Fondo di Garanzia

Scritto da Paolo Tritapepe.

b_200_200_16777215_00_images_stories_finanziamenti_pmi.jpgGrazie alla legge 662 del 1996, tra i finanziamenti per le Piccole e Medie Imprese c’è il Fondo di Garanzia. Si tratta di uno strumento molto importante nato e gestito dal Ministero per le Attività Produttive.

Il Fondo di Garanzia

Si tratta di uno strumento a sostegno dell’attività imprenditoriale che, grazie alla Legge 662 del 1996, apporta un’importante garanzia per i finanziamenti a Piccole e Medie Imprese.
La sua funzione principale, in sostanza, è quella di rappresentare un Garanzia Pubblica che lo Stato, in sostanza, offre alle Banche finanziatrici di Imprese e piccole Aziende.
Va da se che si tratti di un’importantissima soluzione che permette a molte Piccole e Medie Imprese di ottenere finanziamenti anche in assenza di Garanzie principali.


Grazie al fondo Finanziamenti più ampi

il Fondo di Garanzia, inoltre, ha avuto il merito di favorire anche un allargamento dei settori “coperti” con una conseguente crescita dei finanziamenti a Piccole e Medie Imprese.
Grazie al decreto anticrisi del 2008, infatti, il suo raggio di copertura è stato allargato ai settori dell’artigianato e dei trasporti. 
Inoltre, il Fondo ha visto crescere anche l’importo massimo che, se in precedenza si attestava a 500 mila euro, oggi è stato triplicato: sono 1,5 i milioni a disposizione.
Il sito ufficiale, chiamato proprio Fondo di Garanzia, offre molte informazioni e approfondimenti normativi utili per gli imprenditori che voglio richiedere Finanziamenti per Piccole e Medie Imprese.   

Chi Beneficia del Fondo di Garanzia

Ci sono particolari categorie di Imprese che possono beneficiare del Fondo di Garanzia al fine di ottenere Finanziamenti per Piccole e Medie Imprese. Le macro categorie sono costituite, appunto, dalle PMI, ad esclusione delle imprese artigiane, e possono avere anche una forma di Cooperativa. Inoltre, sono ammessi i consorzi e le società consortili.

Inoltre, è importante che questi soggetti siano inclusi in uno dei seguenti settori ISTAT:

  • - Agricoltura, caccia, silvicoltura
  • - Pesca, piscicoltura e servizi connessi
  • - Estrazione di minerali
  • - Attività manifatturiere
  • - Produzione e distribuzione di energia elettrica, gas e acqua
  • - Costruzioni
  • - Commercio (ingrosso o dettaglio); riparazione di autoveicoli, motocicli e di beni personali e per la casa
  • - Alberghi e ristoranti
  • - Trasporti, magazzinaggio e comunicazioni
  •  - Attività immobiliari, noleggio, informatica, ricerca, altre attività professionali ed imprenditoriali
  • - Istruzione
  • - Sanità e altri servizi sociali


Più letti

Tassa Successione conto corrente

In caso di decesso di un familiare, la tassa di successione del conto corrente subentra per eseguire il trasferimento del patrimonio a favore di un figlio o del coniuge. Ma vediamo bene come ciò a [ ... ]

Cointestazione Conto Corrente: Firma Disgiunta o C...

La cointestazione del conto corrente è una possibile di sicuro interesse per chi, all’interno di una famiglia per esempio, vuole condividere un conto bancario riducendo le spese. E’ importante, p [ ... ]

Costi Chiusura Conto: attenti alle Sorprese

Quanto costa a un cliente di banca chiudere il proprio conto? Vi sveliamo informazioni molto importanti, vi diciamo cosa afferma la legge, vi guidiamo verso le verità. Approfondiamo il problema dei c [ ... ]

Il Conto Corrente come Eredità

Ci sono casi in cui la mancanza di un correntista determina il “passaggio di mano” di un conto corrente come Eredità. Bisogna, però, sapere come muoversi per ricevere dalla banca tale eredità e [ ... ]

Blocco del Conto Corrente? Cosa Fare

Novità al 20.04.2014 - Può accadere che la Banca decida per il Blocco del tuo conto corrente,ma solo in determinate circostanze. Ci sono situazioni gravi in cui gli Istituti bloccano accesso al c [ ... ]