assegno protestato

Se la Banca Fallisce? Le conseguenze

Se la Banca FalliscePrendiamo in esame una situazione abbastanza al limite a cui in molti, considerando la fase storico-economica che stiamo vivendo, avranno certamente pensato. Se la Banca fallisce vi sono conseguenze serie per i nostri risparmi.

Tranquillizzati

Sebbene non sia sempre stato così ci sentiamo subito di tranquillizzare tutti i clienti di banca che, per una ragione o un’altra, stanno valutando la situazione limita del fallimento della banca in cui sono detenuti tutti i propri risparmi. Rispetto al passato, infatti, se la banca fallisce si mette in moto un meccanismo di soccorso messo in atto dal Fondi di Deposito Interbancario. A seconda di quanto è detenuto nei conti correnti dei clienti della Banca, tutti i risparmi, o parte di essi, vengono rimborsati.

Garanzie e Assicurazioni

Dobbiamo dire grazie a Norme Europee le quali hanno imposto un’assicurazione a favore dei correntisti: oggi, infatti, se la Banca fallisce, questi possono vedersi rimborsata una somma massima di 100 mila euro rispetto ai soldi detenuti nel loro conto corrente. Considerando che la maggior parte dei correntisti detiene somme inferiori a 100 mila euro, è facile intuire che la norma accontenti una buona fetta della clientela. Ma per somme superiori, però, il Fondo Interbancario non può fare di più.

>Novità Recenti

Nei rimborsi attuati a favore di correntisti che hanno visto il fallimento della loro banca, vi sono state recenti modifiche che hanno riguardato soprattutto i tempi.
Mentre in passato il Fondo Interbancario era in gradi di risarcire velocemente fino a 20 mila euro dilazionando il resto per lunghi mesi a venire, oggi la legge Europea impone il risarcimento dell’intera somma (o di tutta la quota limite di 100 mila euro) entro e non oltre i 20 giorni successivi dal provvedimento di liquidazione emesso a danno della Banca.

Ti può interessare anche:  Assegno Circolare non trasferibile: la guida

1 commento su “Se la Banca Fallisce? Le conseguenze”

  1. E se oltre a essere rimborsati, la banca non paga la rata, nonostante tu ci abbia lasciato i soldi apposta? Vedi banca Marche, che è fallita sto autunno ma ha potuto dare 60.000 euro ai terremotati a metà dicembre. Bella cosa, per carità, ma dove erano tutti stiamo soldi, visto che è raro che oggi le aziende facciano un fondo di emergenza come vuole la legge?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *