Cos’è e come si usa il nuovo Lettore BancoPosta e cosa fare se viene smarrito

Il Lettore BancoPosta è uno strumento di autenticazione fornito da Poste italiane molto utile per eseguire transazioni online in completa sicurezza.

Per usufruire del servizio è necessario innanzitutto:

· Avere una carta Postamat: una carta di debito dotata della tecnologia microchip, utilizzabile per prelievi, pagamenti e bonifici. Basta richiedere la carta presso l’ufficio postale sia al momento dell’apertura del conto corrente o successivamente.

· Avere un Lettore BancoPosta: un dispositivo elettronico in grado di leggere il certificato di sicurezza personale all’interno del microchip della carta Postamat. Previa attivazione online è possibile ritirare gratuitamente il lettore presso l’ufficio postale di apertura del conto. Poste Italiane assicura il servizio a tutti i suoi clienti e anche gli ipovedenti possono sfruttare i vantaggi del servizio con il Lettore dotato di sintetizzatore vocale. Per richiederlo basta recarsi presso il proprio ufficio postale e presentare il certificato medico che attesta la patologia.

· Attivare il Servizio BancoPosta online, uno strumento accessorio al conto corrente che consente al cliente di collegarsi con Poste Italiane tramite rete Internet ed usufruire dei servizi online offerti. Il Servizio deve essere richiesto dal cliente presso l’Ufficio Postale di apertura del conto corrente, che si occuperà di attivarlo. Nel caso il cliente fosse titolare di più conti correnti è possibile usufruire del servizio su tutti i conti previa attivazione.

· Registrarsi sul sito www.poste.it . Al termine della registrazione il cliente riceverà il proprio Nome Utente, ovvero il primo codice identificativo, non modificabile, da utilizzare nel portale BancoPosta Online, composto da nome e cognome del cliente, seguite da una serie numerica di 4 cifre in caso di omonimia . Il secondo codice identificativo è la Password scelta dal cliente in fase di registrazione e sempre modificabile.

Come utilizzare il Lettore BancoPosta

Dopo aver effettuato tutte le prime operazione necessarie per l’attivazione del servizio online è possibile usufruire dei vantaggi offerti dalla sicurezza innovativa del Lettore. Utilizzare i servizi dispositivi online vuol dire pagare bollettini, fare bonifici, effettuare ricariche telefoniche o ricariche Postepay comodamente da casa. Ma come utilizzare il Lettore? E’ necessario oltrepassare alcune misure di sicurezza per che proteggono il cliente da qualsiasi possibile frode per effettuare qualsiasi operazione. Innanzitutto bisogna accedere col proprio Nome Utente e Password nel servizio BancoPosta online. Successivamente è necessario autorizzare le operazioni dispositive con codici “usa e getta”, ovvero:

Codice ID Operazione composto da una serie numerica di 8 cifre. Compare nella pagina web di BancoPosta online e per ogni nuova operazione viene generato un nuovo codice, in modo da garantire la massima sicurezza per il cliente. Questa serie numerica deve essere inserita nel Lettore BancoPosta.

Codice Risposta composto da due gruppi di 4 cifre. Viene generato dopo una serie di passaggi. Bisogna inserire innanzitutto la carta Postamat associata al conto con cui si vuole eseguire l’operazione all’interno del Lettore, facendo attenzione a posizionare il microchip verso il basso; selezionare il tasto FIRMA; digitare il codice ID Operazione sul tastierino del lettore e premere il tasto OK; digitare il codice Pin della carta e premere nuovamente il tasto verde OK. Solo in questo modo il codice potrà essere visualizzato sul display del lettore.

Ti può interessare anche:  Buoni pasto 2019: come funzionano, a chi spettano, in quali supermercati utilizzarli

Successivamente il cliente può procedere inserendo il Codice Risposta all’interno dello spazio apposito presente nella pagina web di BancoPosta online. Una volta eseguita l’operazione non è più possibile revocarla. L’utente riceverà sia un video messaggio di conferma sulla stessa pagina web sia un messaggio nell’area personale riservata alle comunicazioni elettroniche di Poste Italiane.

Cosa succede nel caso di erronea digitazione dei codici sul Lettore BancoPosta

Bisogna fare attenzione nel digitare le chiavi di sicurezza all’interno del Lettore e sulla piattaforma web, per motivi di sicurezza in caso di erronea digitazione ripetuta dei codici il sistema verrà bloccato e non sarà più possibile effettuare altre operazioni dispositive online.

Nello specifico:

Non è possibile sbagliare per più di 6 volte la digitazione del Codice ID nel lettore e del Codice Risposta nella pagina BancoPosta online. In tal caso al cliente verrà mostrato un videomessaggio con la comunicazione di avvenuto blocco dei servizi che potrà essere revocato solamente recandosi presso l’Ufficio Postale. Se si è trattato di soli errori di distrazione l’Ufficio non esiterà a riattivare i servizi.

Non è possibile digitare in maniera erronea il Pin della carta per più di 5 volte. In tal caso la carta sarà bloccata per le funzioni online e non potrà più essere riattivata dall’Ufficio Postale, bisogna richiedere una nuova carta per continuare ad usufruire dei servizi. E’ importante ricordare che la carta, pur se impossibilitata ad effettuare operazioni online, potrà comunque continuare ad essere utilizzata per i normali prelievi o pagamenti.

E’ necessario prestare molta attenzione nel custodire i codici in quanto in caso di furto o smarrimento delle chiavi di accesso il cliente è ritenuto responsabile dell’accaduto e delle possibili conseguenze. Poste Italiane si solleva da ogni responsabilità relativa ai suddetti eventi, in qualsiasi modalità essi avvengano. Per recuperare il Nome Utente smarrito bisogna contattare il numero verde che, dopo avvenuta identificazione del cliente, provvederà a comunicargli il primo codice identificativo smarrito e a fornirgli una Password provvisoria. Più grave è lo smarrimento o furto del Pin della carta o della Postamat stessa. L’evento deve essere istantaneamente segnalato e bisogna cambiare immediatamente la Password e richiedere il blocco della carta al numero verde addetto. Dopo la telefonata il cliente dovrà denunciare il furto o lo smarrimento alle Autorità competenti e presentare una copia della denuncia per confermare il blocco presso l’ufficio postale. E’consigliabile contemporaneamente bloccare le funzioni dispositive online digitando un Codice Risposta errato per 6 volte all’interno dello spazio addetto nella pagina web oppure richiedere personalmente il blocco presso l’ufficio postale.

Come agire in caso di smarrimento del Lettore BancoPosta

In caso di furto o smarrimento del Lettore il cliente dovrà denunciare la scomparsa alle Autorità competenti e richiederne uno nuovo presso l’ufficio postale. La richiesta dovrà essere effettuata compilando l’apposito modulo e allegando la copia relativa della denuncia. Non bisogna preoccuparsi eccessivamente dello smarrimento in quanto il Lettore non contiene o registra alcuna informazione personale o del proprio conto corrente. E’ progettato per essere uno strumento di autenticazione e sicurezza e proprio per questo non è adibito alla raccolta dei dati del cliente, ma solo alla creazione di codici.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *