Il Bonifico bancario: quello che devi Sapere e Fare

La nuova guida per comprendere come gestire ottimamente il bonifico Bancario e per rispettare le recenti nuove disposizioni in materia. Nuovi consigli utili e indicazioni per effettuare ogni operazione con semplicità e chiarezza, sia in Filiale che per mezzo dei servizi Online. Oppure per ricevere il bonifico anche se non si possiede un conto corrente.

Bonifico Bancario: che cos’è e come funziona

Anche a causa delle recenti disposizioni anti evasione che hanno inciso sull’uso del contante, il bonifico bancario è divenuta la modalità di pagamento più impiegata per il trasferimento dei soldi da un conto ad un altro. I pagamenti sono gestibili con assoluta semplicità tra aziende e clienti, in qualsiasi filiale di qualunque banca essi detengano il loro conto corrente. Basta avere a disposizione il codice Iban del beneficiario verso cui dover “pagare” una certa somma, quindi scegliere se recarsi in filiale negli orari di apertura dello sportello bancario, oppure accedere ai servizi Online della Banca.

Come pagare con Bonifico Bancario in filiale

Una volta che ci troviamo all’interno della banca, per eseguire l’operazione dovremo compilare la distinta del bonifico (che solitamente si trova accanto agli sportelli) durante l’attesa del nostro turno. I dati da inserire sono semplici e tra questi dovremo indicare i dati del beneficiario del bonifico, il suo codice Iban, la banca a cui si fa riferimento e la causale del pagamento. Molto importante è l’inserimento dell’IBAN, un codice identificativo di 27 cifre, contenente dati fondamentali (come ABI, CAB e numero di conto corrente). Massima attenzione consigliamo di prestare anche all’indicazione della causale che permetterà sempre di avere traccia del pagamento e di risalire più facilmente al prodotto o al servizio di riferimento.

Una volta inseriti tutti i dati del beneficiario dobbiamo inserire i nostri, quindi i dati dell’ordinante. Specifichiamo il tipo di bonifico bancario che vogliamo effettuare e se il versamento verrà fatto in contanti o tramite il nostro conto corrente. Se la scelta optata sarà quella del conto corrente, dovremo inserire il numero del nostro conto, necessario per effettuare l’intera operazione.

Una volta compilato il tutto, poniamo una firma al documento appena scritto. Quando sarà il nostro turno, basterà solamente passare alla cassa la nostra distinta compilata: il cassiere effettuerà l’operazione e ci darà indietro una ricevuta, come prova del bonifico bancario appena effettuato. La durata dell’operazione varia a seconda delle esigenze del cassiere e da eventuali problemi con il software di appoggio della banca; solitamente si completa il tutto in pochi minuti.

Come eseguire un Bonifico Online

Altra soluzione è quella di eseguire il bonifico bancario in autonomia accedendo ai servizi online della Banca. Condizione imprescindibile, però, è che il nostro conto abbia associato il servizio web con tutte le sue funzionalità di pagamento tra cui il bonifico. Per gestire l’operazione tramite pc, quindi, basta accedere autenticandosi al sito della banca. Tra i pagamenti c’è sempre l’area di pagamento a mezzo bonifico (individuatela), quindi procedete così:

  • Inserite nome e cognome del beneficiario, il suo codice iban, l’importo
  • specificate la data di esecuzione del bonifico e quella di accredito
  • se il sito lo richiede, inserito il vostro codice di autenticazione per confermare l’operazione
  • scaricate e salvate la ricevuta in cui è presente il codice CRO che identifica il bonifico

Fare un Bonifico Bancario internazionale

Altra possibilità recentemente introdotta è anche la modalità di pagamento a mezzo di bonifico internazionale. Anche online è possibile eseguirlo praticamente con tutte le Banche. Tecnicamente si chiama Bonifico SEPA, se interessa un pagamento verso un altro Paese Membro della Comunità Europea, ma anche verso Svizzera, Islanda, Liechtenstein, Norvegia. Per l’esecuzione le modalità sono pressoché identiche, è necessario indicare i dati del beneficiario e il codice Iban, ma ad essere maggiori (a seconda dell’Istituto) potrebbero essere i costi.

Bonifico senza Conto Corrente

Grazie alla tecnologia e ai prodotti di più moderna concezione, oggi è possibile ricevere un bonifico anche se non si possiede un conto corrente con una Banca. La soluzione alternativa è data dalle carte di credito ricaricabili con codice IBAN come ad esempio la carta Postepay Evolution. il codice è infatti l’unico elemento indispensabile per poter permettere ad un creditore di pagarci o di inoltrarci lo stipendio. Queste carte, quindi, proprio alla stregua di un conto corrente, hanno un codice iban assegnato e questo fa la vera differenza. Potremmo acquistare in banca una carta ricaricabile anziché aprire un vero conto corrente.


Leave a Reply