I vari tipi di Bonifico Bancario

Scritto da Paolo Tritapepe.

tipi di bonifico bancario.jpgIl Bonifico Bancario è uno degli strumenti di pagamento più usato in assoluto, perché comodo, veloce ed economico. Ne esistono di diversi tipi, anche a seconda del luogo in cui si effettua.



Cos’è il Bonifico Bancario


Il bonifico è uno strumento di pagamento che permette di trasferire dei soldi nel conto di un creditore. Esistono dunque due soggetti, debitore e creditore, su cui si concentra l’operazione stessa: dovuta una certa somma ad un creditore, il debitore ha diversi mezzi per poterla saldare, tra questi vi è il bonifico bancario. Il trasferimento di denaro avviene anche tra due soggetti molto distanti tra di loro, per questo è la scelta più optata da persone fisiche e perone giuridiche.

Perché sceglierlo?

I metodi di pagamento sono sicuramente molteplici. Il bonifico è solo uno dei tanti, ma ha degli ottimi vantaggi che lo rendono ampliamente utilizzato. Innanzitutto, è comodo anche per chi non possiede un conto corrente bancario: basta infatti che sia il creditore ad averne uno, mentre il debitore può presentarsi direttamente in banca con la somma da versare in contanti. Può, inoltre, essere utilizzato per pagamenti ad ampia distanza, fino ad arrivare anche in altri Paesi diversi dal nostro; ovviamente, se si tratterà di effettuare un bonifico in un conto corrente estero potremmo avere delle spese accessorie in più, ma la comodità di poterlo fare è sicuramente un vantaggio maggiore.

È inoltre possibile farlo stando comodamente seduti a casa: oggi, con la possibilità di effettuare operazioni online, molte banche ci permettono di effettuare bonifici bancari direttamente dal nostro pc, avendo cura di avere tutti i dati necessari. Altro vantaggio è quello delle somme: si possono versare le somme che vogliamo, senza limiti di alcun tipo. Tutte le operazioni effettuate tramite bonifico resteranno poi come traccia nella nostra storia contabile, sarà quindi possibile rintracciare le transazioni, anche grazie alle ricevute di prova.



Quanto costa fare un bonifico?

Il costo dipende dalla banca a cui ci si appoggia: se si decide di effettuarlo online, i costi saranno notevolmente ridotti. In una normale filiale, invece, il costo può variare dai 3,00 € ai 10,00 €.



In quanto tempo arriva un bonifico?

Solitamente, una volta effettuato il pagamento, servono dai 2 ai  giorni lavorativi per far si che la cifra accreditata sia presente sul conto corrente del creditore.
Sulla modalità per effettuare un bonifico bancario, vi rimandiamo alla nostra guida “Come effettuare un bonifico bancario”.



Più letti

Tassa Successione conto corrente

In caso di decesso di un familiare, la tassa di successione del conto corrente subentra per eseguire il trasferimento del patrimonio a favore di un figlio o del coniuge. Ma vediamo bene come ciò a [ ... ]

Cointestazione Conto Corrente: Firma Disgiunta o C...

La cointestazione del conto corrente è una possibile di sicuro interesse per chi, all’interno di una famiglia per esempio, vuole condividere un conto bancario riducendo le spese. E’ importante, p [ ... ]

Costi Chiusura Conto: attenti alle Sorprese

Quanto costa a un cliente di banca chiudere il proprio conto? Vi sveliamo informazioni molto importanti, vi diciamo cosa afferma la legge, vi guidiamo verso le verità. Approfondiamo il problema dei c [ ... ]

Il Conto Corrente come Eredità

Ci sono casi in cui la mancanza di un correntista determina il “passaggio di mano” di un conto corrente come Eredità. Bisogna, però, sapere come muoversi per ricevere dalla banca tale eredità e [ ... ]

Blocco del Conto Corrente? Cosa Fare

Novità al 20.04.2014 - Può accadere che la Banca decida per il Blocco del tuo conto corrente,ma solo in determinate circostanze. Ci sono situazioni gravi in cui gli Istituti bloccano accesso al c [ ... ]