Attivare la Carta di Credito: la guida

attivare carta credito

La carte di pagamento sono un comodo servizio finanziario che ci accompagna ovunque andiamo. Ogni Istituto di credito può fornircene una, ma come dobbiamo muoverci per attivare la carta di credito?

Come attivare la carta di credito

Attivare una carta di credito è un’operazione molto più semplice di quanto possa sembrare. Innanzitutto, ricordiamo che è un servizio accessibile da qualunque Istituto di credito e può essere richiesta al momento dell’apertura di un conto corrente. Non è uno strumento obbligatorio: alcuni preferiscono optare per una semplice carta bancomat, che ha delle caratteristiche ben differenti dalla normale carta di credito.

Quando si richiede ad una banca l’apertura di un conto corrente, è prevista anche la possibilità di richiedere e/o ricevere gratuitamente una carta di credito abbinata al nuovo c/c. A volte la carta è già prevista con la semplice richiesta di attivazione del conto, altre volte deve essere esplicitamente richiesta e si può scegliere tra varie tipologie di carte di credito.

Attivazione carta di credito con conto corrente

Dal momento in cui la nostra documentazione e la nostra richiesta sono andate a buon fine, l’Istituto di credito ci informerà dell’immediato invio di tutti i documenti necessari per attivare la carta di credito. Fondamentale sarà l’invio di due strumenti: arriveranno in maniera del tutto separata, anche a distanza di giorni, e sono la carta di credito associata alla banca di riferimento scelta e il codice che ci permetterà di farne uso.

Per motivi di sicurezza, la carta di credito ci arriverà non attiva: starà a noi procedere all’attivazione e renderla così utilizzabile. Solitamente, le strade percorribili sono due ed ogni banca ha il suo metodo di preferenza:

Opzione 1: insieme alla carta di credito e al relativo codice, ci sarà inviato un modulo con riportato un numero verde da chiamare per rendere attiva la carta stessa. Tutto quello che dovremo fare è telefonare al numero verde, muniti di numero di carta di credito, codice e scadenza, insieme ad altri particolari che possono servire, come informazioni del titolare del conto corrente e numero del c/c.

Opzione 2: potremo recarci, muniti di carta di credito e codice, alla filiale della banca scelta più vicina a casa. Qui, i responsabili dello sportello provvederanno ad attivare la nostra carta. Non dimentichiamoci di portare con noi anche i documenti relativi al conto corrente appena aperto.

La scelta dell’uno o dell’altro metodo è a discrezione dell’Istituto di credito. Per sicurezza, consigliamo di seguire le indicazioni riportate nei documenti che la banca ci ha inviato per attivare la carta di credito; tutto questo a seguito dell’accettazione dell’apertura del conto corrente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *