truffe online

Phishing Conto Online e Truffe

Phishing Conto Online e TruffeI servizi online per fare acquisti investire denaro, trasferire denaro, si sono moltiplicati e per questa ragione è davvero molto importante essere al corrente di cosa avviene nelle cosiddette truffe online, soprattutto se interessano il conto corrente per mezzo delle cosiddette tecniche di phishing.

I Conti Online
Perché un utente della rete possa incappare in un tentativo di truffa online deve possedere un conto corrente online, fruire dei servizi di internet banking che le Banche offrono, possedere una carta di credito ed eseguire acquisti su siti di vendita online. Però, può anche bastare possedere un indirizzo di posta (chi, ormai non ne ha uno?) e ricevere tentativi di Phishing mediante e-mail fraudolente che si spacciano per comunicazioni ufficiali della Banca.

Cosa Fare e Sapere per Difendersi
Spesso si legge e si parla delle truffe online e delle tecniche fraudolente messe in pratica da chi vuole rubarci i risparmi. Ma rinfrescarci la memoria, ogni tanto, non fa mai male.

Proviamo, quindi, a fare il punto della situazione delle tecniche più diffuse aggiornando il decalogo con le nuove “iniziative” che i “ladri del web”, purtroppo, portano in campo abitualmente.

Le E-mail
Non ci stanchiamo mai di ripetere che le Banche non inviano mai e-mail sui nostri indirizzi di posta per chiederci i dati personali della nostra home-banking o per chiederci di accedere a determinate pagine web dove poi inserire i nostri dati di accesso. State pur certi che si tratta di un tentativo di truffa, precisamente di phishing sul nostro conto online. L’attenzione che vi chiediamo di prestare è rivolta a anche a testi intimidatori che ultimamente le e-mail fraudolente tendono ad avere: in sostanza la finta banca minaccia il blocco del conto o dei servizi online.

Ti può interessare anche:  Chiudere Conto Corrente: come fare, cosa sapere!

Ma bisogna comunque ricordarsi che tali mail presentano testi abbastanza generici.

Sicurezza dei siti
Le e-mail fraudolente, oppure i falsi siti e-commerce o semplicemente i siti meno sicuri, non presentano i criteri di sicurezza più importanti. Innanzitutto verificate che la pagina web in cui vi trovate presenti, nell’angolo in basso a destra, un piccolo lucchetto con il simbolo SSL: si tratta del sistema di sicurezza internazionale più efficiente.

Inoltre, diffidate nel caso in cui la pagina di accesso al proprio conto online presenti delle modifiche improvvise nei criteri di accesso, oppure nella grafica o nella struttura della pagina: è possibile che gli hacker vi abbiamo indirizzato verso un sito diverso per finalità fraudolente.

Controlli Incrociati
Cercate di tenere sempre sotto controllo il saldo e gli estratti conto online.

Si tratta di un modo per comprendere se si è stati truffati online, se qualcuno accede al nostro conto o se sono stati rubati i dati della nostra carta di credito. Verificare una ad una le cifre in addebito può assolutamente aiutarci ad individuare prelievi fuori del nostro controllo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *