fondo monetario internazionale

Capire il Fondo Monetario Internazionale

Capire il Fondo Monetario InternazionaleCapire il Fondo Monetario Internazionale

Una guida semplice e diretta per capire cos’è e quali sono le funzioni del Fondo Monetario Internazionale, l’importante struttura nata dalla Conferenza di Bretton Woods.
Attualmente il Fondo Monetario Internazionale costituisce il secondo importante organo delle Nazioni Unite, insieme alla Banca Mondiale, che si occupa di intervenire su questioni finanziarie ed economiche di rilevanza internazionale.

La sua nascita
Grazie alla conferenza di Bretton Woods avutasi nel 1944 la nascita del Fondo Monetario Internazionale è rientrato in un quadro di cooperazione economica internazionale che mirava alla definizione di una politica internazionale più condivisa utile ad evitare posizioni estreme da parte di singoli Paesi com’era avvenuto negli anni 30 durante la grande depressione che aveva anticipato il II conflitto mondiale.  Sebbene la sottoscrizione del suo atto costitutivo ci fu nel 1945, solo nel ’47 l’organo ha avviato le sue attività.

I suoi obiettivi
L’idea che ha portato alla nascita del Fondo Monetario Internazionale era quella di creare un organo sovranazionale capace di porre dei paletti nei rapporti economici tra Paesi e di intervenire anche uno sviluppo degli stessi nel rispetto della cooperazione e della difesa degli interessi comuni.
Nello specifico, però, gli obiettivi tutt’ora perseguiti dall’FMI sono:
•    Favorire la cooperazione monetaria tra Paesi;
•    Difendere la stabilità dei tassi di cambio.
•    Favorire il commercio internazionale
•    Garantire dei prestiti ai Paesi membri per affrontare situazioni di crisi.

Attività operativa
Per portare a termine i su indicati obiettivi il Fondi Monetario Internazionale lavora in costante rapporto con i Paesi, ovvero con i loro rappresentanti presenti al suo interno.
Ne deriva un’opera di:
•    controllo dell’andamento delle economie nazionali, di valutazione dei punti di criticità e dell’elaborazione di rapporti finalizzati sempre al perseguimento dello sviluppo economico;
•    gestione di incontri anche con singoli Paesi per discutere e informare sull’economia locale;
•    organizzazione di incontri con tutti i Pesi membri e gruppi di essi per discutere politiche di sviluppo comuni;
•    attività di assistenza tecnica ai Paesi membri che vengono aiutati a progettare e portare avanti politiche di sviluppo economico;
•    riconoscimento di prestiti finalizzati a sostenere le economie nazionali.

Ti può interessare anche:  Aderire ad un Fondo Pensionistico?

Da chi è composto
Il Fondo Monetario Internazionale è attualmente partecipato da 186 Paesi che, secondo criteri specifici e una ripartizione dei diritti e dei voti di elezione altrettanto particolare, eleggono i membri degli organismi interni che sono il Consiglio dei Governatori (che si riunisce una volta l’anno), il Consiglio Esecutivo (composto da 24 membri di cui 5 sono stabilmente proposti da USA, Francia, Germania, Gran Bretagna e Giappone) e il Direttore Operativo che viene eletto dal Consiglio Esecutivo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *