girare assegno

Come Girare l’Assegno: la guida e le istruzioni per la girata

Un assegno è uno strumento di pagamento di grande utilizzo per il quale sono state, ultimamente, presentate regole importanti per un uso “meno a rischio” rispetto all’evasione fiscale. Vediamo come girare l’assegno nell’epoca della Massima tracciabilità.

L’assegno rimane ancora un mezzo di pagamento di grande impiego soprattutto perché, in seguito alle recenti disposizioni anti-evasione, è stato inserito tra gli strumenti più adatti a rendere tracciabili tutti i trasferimenti di denaro. Girare l’assegno oggi è ancora possibile, anche si tratta di una pratica in graduale disuso. Vediamo in cosa consiste e come attuarla.

La girata: che cos’è

Girare l’assegno equivale a girare ad una terza persona il diritto di ottenere la somma che l’assegno stesso “trasferisce”. La sua utilità è quella di sfruttare un assegno originariamente indirizzato a noi per pagare un altro soggetto verso cui noi, magari, siamo debitori.

Limiti alla Girata

La stessa Legge che ha imposto limiti all’uso del contante ha anche limitato l’uso della Girata. Oggi, infatti, è possibile girare l’assegno solo se questo specifica un imposto inferiore a 999,99 euro.

Inoltre, la legge vieta del tutto di girare a altri soggetti assegni emessi “a me stesso”, ossia i classici assegni a favore dell’emittente.

Regole di Incasso dell’assegno con girata

Per incassare un assegno è sempre consigliato rispettare i limiti di tempo previsti dal regolamento Bancario:

-8 giorni in caso di assegno da incassare nel medesimo comune dell’emissione

-15 giorni in caso di assegno da incassare in un comune diverso da quello dell’emissione

Anche oltre la scadenza di tali tempistiche, un assegno può sempre essere incassato sebbene il beneficiario non avrà più la possibilità di contestare l’emittente nel caso di assenza di fondi o di problemi di validità dell’assegno stesso.

Ti può interessare anche:  Assegno Postdatato: che cos'è e quali sono le Regole da rispettare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *