Annullare Bonifico: scopri se è possibile

Scritto da Paolo Tritapepe.

b_200_200_16777215_00_images_stories_annullare_bonifico.jpgTutti noi, prima o poi, abbiamo la necessità di annullare un bonifico: le ragioni possono essere disparate, ma la necessità, comune a tutti, è quella di bloccare il pagamento che avevamo anticipatamente ordinato. Vediamo se è possibile annullare un bonifico.


 

Perché annullare un bonifico?



Annullare un bonifico può divenire la soluzione fondamentale quando ci rendiamo conto di aver errato l’inserimento dei dati riguardanti il beneficiario o alla somma da pagare, ma anche quando insorgono problematiche di altra natura. Ad esempio, ci rendiamo conto di aver disposto un bonifico per pagare un servizio che ci ha lasciato scontenti, oppure il codice iban da noi segnalato non appartiene alla società a favore della quale abbiamo ordinato il pagamento. Chiunque possa essersi trovato in una di queste circostanze deve conoscere le precise condizioni a cui è possibile annullare il bonifico.


 

Attenzione ai tempi

Per l’annullamento di un bonifico diviene assolutamente centrale ricordare che, trascorse poche ore dall’ordine del pagamento, non è possibile bloccare l’operazione.  Ogni banca, prima di “pagare” il beneficiario, offre la possibilità di annullare il bonifico solo quando le operazioni sono ancora in fase di “presa in carico” della richiesta avanzata dal cliente. Prima che l’Istituto esegua il pagamento, infatti, trascorrono alcune ore entro le quali è ancora possibile annullare il pagamento. Oltre questo tempo limite, che varia da Banca a Banca, il bonifico è ufficialmente pagato e la somma relativa addebitata dal conto corrente.
 

Attenzione ai pagamenti: consigli

Accertato, quindi, che non è possibile annullare un bonifico dopo che la Banca l’ha “pagato”, quindi superato il tempo limite di alcune ore, consigliamo di fare molta attenzione ai pagamenti.
Evitare errori: quando digitiamo il codice iban del beneficiario, dobbiamo prestare la massima attenzione a non commettere errori. Potremmo causare problemi al bonifico o destinarlo, nei casi peggiori, a persone sconosciute. Inserire correttamente anche nome e cognome del beneficiario.


 

Attenzione agli acquisti

Se stiamo procedendo ad acquisti di merce e servizi, prima di ordinare il bonifico (oggi è molto facile fare l’operazione in autonomia via internet) riflettiamo attentamente su cosa stiamo acquistando e leggiamo con precisione il contenuto di eventuali contratti di acquisto.
Teniamo sempre a mente che abbiamo a disposizione poche ore, (4-6 al massimo) per annullare il bonifico e bloccare la sua presa in carico.



Più letti

La Causale Bonifico Corretta: Cosa scriverla

Aggiornato il 15-03-2014. Ogni bonifico bancario richiede la specificazione di una causale, ossia di una sorta di “motivazione” del trasferimento di denaro che stiamo per eseguire. Sia che ci r [ ... ]

Come Cancellare l'ipoteca Giudiziale

Tra le forme di ipoteca più ostiche, quella giudiziale può essere cancellata, ma a costo di un duro impegno nei confronti di banche e organi di controllo. Vediamo com’è possibile cancellare l’i [ ... ]

Disdire l'Assicurazione Casa

20.04-2014 - La disdetta della polizza assicurativa, anche quella destinata alla protezione di una casa, è finalmente prevista dalla legislazione. In Allegato anche il Modulo di Lettera per la Dis [ ... ]

Il Riscatto del Fondo Pensione

  er chi detiene un fondo pensione è importante sapere che è possibile richiederne il riscatto anche prima della sua naturale scadenza. Vogliamo dire che, anche se non si è ancora in età di pen [ ... ]

Vendere Casa con Mutuo: come Fare?


Una situazione abbastanza diffusa è quella in cui il titolare di un mutuo decide di vendere la casa che ha comprato grazie al prestito da parte della Banca. Ma come fare? Quali sono le dinamiche che  [ ... ]