carte_di_credito

La carta di credito: che cos’è e come funziona

Conoscere la carta di credito

Volete dotarvi della carta di credito e cercate informazioni per capire meglio cos’è e come si usa?

Noi vi parliamo della carta di credito, una tessera rilasciata dalle banche che permette di acquistare prodotti e beni di qualsiasi genere sul territorio nazionale e anche all’estero.

La carta di credito è uno dei sistemi di pagamento più diffusi che lentamente, ma inesorabilmente, sta portando alla sostituzione del denaro contante. Sarà per la comodità d’uso o per la sua praticità, poiché permette di lasciare a casa il portafogli, sta davvero entrando sempre più nelle abitudini dei clienti delle banche. Ma impariamo a conoscerla meglio.
Per ottenere la carta di credito è bene sapere come sia necessario sottoscrivere un contratto con il proprio istituto bancario di fiducia  o con altri soggetti finanziari che, dopo un’attenta analisi della capacità economica del cliente, ossia dell’ammontare dei risparmi e del reddito, ne decide l’emissione.

Le possibilità di spesa con la carta di credito

Altra cosa fondamentale che bisogna sapere, è che la banca stessa puà fissare un tetto alla possibilità di spesa mensile del cliente: raggiunto tale tetto massimo la carta non può più essere utilizzata durante il mese in corso.

C’è da dire, però, che la carta di credito permette comunque di effettuare le spese anche se il cliente sul proprio conto corrente non ha soldi disponibili; questo perché per la banca è essenziale che le somme spese siano presenti sul conto solo al momento in cui deve procedere al loro addebito, ossia al loro prelevamento. Naturalmente la banca ha dalla sua parte una serie di garanzie, tra cui segnaliamo la firma obbligatoria, da parte del cliente stesso, da apporre su ogni scontrino relativo ai pagamenti effettuati tramite carta di credito; tale firma combaciare con quella effettuata sulla carta stessa.

Ti può interessare anche:  Carta di Credito Gratis

Prelevamento di contante con la carta di credito

Altra funzione molto utile che la carta di credito permette di assolvere è il prelevamento di contanti tramite i classici sportelli bancari, presenti sia sul territorio nazionale che nei paesi esteri, o tramite gli sportelli bancomat: naturalmente, in entrambi i casi, deve trattarsi di istituti bancari convenzionati. In particolare tali operazioni di prelevamento, dette anche di “anticipo”, prevedono il pagamento di una commissione che il cliente sosterrà e che può essere fissa o rappresentare una percentuale della somma richiesta.

Particolare importante è quello che riguarda l’addebito della spesa sull’estratto conto: essendo la fornitura di denaro contante definita “anticipo”, la registrazione tramite documentazione è posticipata rispetto all’erogazione; ed è per questo motivo che l’operazione è soggetta al pagamento di una commissione.

Le carte Travel and Entertrainement

Si tratta di una particolare tipologia di carta di credito che è dedicata a determinate categorie di clienti e che permette alcune tipiche funzioni.
Naturalmente mantiene la funzione principale di pagamento, ma essendo destinata ad un pubblico che, per ragioni differenti, viaggia molto garantisce possibilità di spesa maggiori grazia a budget più ampi e l’accesso anche servizi di carattere assicurativo.

Ovviamente diverse sono le caratteristiche particolari che si differenziano in base all’offerta sviluppata dalle varie banche.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *