carta-di-credito

Transazioni con Carta di Credito

Transazioni con Carta di CreditoOccupiamoci della cosiddetta Transazione con Carta di Credito che vogliano non solo aiutarvi a comprendere, nel suo funzionamento, ma anche aggiornarvi in relazione ad un evento che ha interessato, di recente, il circuito MasterCard.

Buona diffusione delle Carte
Sebbene il “mercato italiano” delle carte di credito non sia avanzato e sviluppato quanto quello Statunitense o di altri Paesi Europei, l’utilizzo delle carte è comunque in crescita. Spendiamo qualche riga, quindi, per spiegarvi che tipo di rapporti commerciali sottostanno una transazione con carta di credito e aiutarvi a comprendere cosa accade dopo un nostro pagamento.

Rapporti Giuridici
Sapete che una transazione con carta di credito implica dei rapporti che assumo valore giuridico?
In particolare, bisogna far riferimento innanzitutto all’emissione della carta stessa tra l’emittente (Circuito Visa, MasterCard Maestro o una Banca) e l’acquirente/sottoscrivente, ossia noi clienti di Banca.

Però, ed è questo l’aspetto meno preso in considerazione, esiste anche un rapporto di convenzione tra il circuito e la Banca con l’esercente, ossia il proprietario dell’attività commerciale in cui viene eseguito l’acquisto e la conseguente transazione con carta di credito.

Pagamento: Pin e Sicurezza
Il pagamento per mezzo di carta di credito quindi è un’operazione che libera l’acquirente dall’impiego obbligato del denaro contante. L’uso della carta attiva un processo di trasferimento dei fondi da un conto corrente ad un esercizio commerciale attraverso lo sfruttamento di un circuito finanziario (VISA, MasterCard, Maestro).
Il possessore di carta deve eseguire tutto in sicurezza: da un lato è il circuito a cui la propria carta è collegata ad assicurare transazioni sicure, ma dall’altro lui stesso deve provvedere ad eseguire pagamenti in sicurezza impiegando il codice PIN.

Ti può interessare anche:  Numero Carta di Credito: I numeri, a cosa servono

Il Recente Caso del MasterCard
Riprendendo una denuncia fatta da AltroConsumo, segnaliamo un evidente problema sorto in relazione al noto Circuito MasterCard: la questione è nata intorno alle Commissioni Interbancarie Multilaterali, generalmente applicate alle transazioni, ma a scapito dei negozianti a cui si riduce il guadagno. Nel 2007 La Commissione Europea aveva definito illegittimi tali interessi ma al momento la questione è ancora aperta con MasterCard che, dopo aver visto respingersi anche il ricorso eseguito presso il Tribunale Europeo, ha deciso di proseguire in appello.

Vedremo cosa accadrà in merito alle transazioni con Carta di Credito.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *