assicurazione condominio

Assicurazione condominio

Assicurazione condominioL’assicurazione condominio è una particolare polizza assicurativa che serve per tutelare i condomini contro i danni che possono avvenire nel fabbricato, sia quelli causati dal fabbricato stesso che da quelli derivanti da strutture di pertinenza dello stesso.

 

Il ruolo dell’Amministratore di condominio


Il compito di stipulare l’assicurazione condominiale spetta all’Amministratore che può farlo anche senza il parere dell’assemblea condominiale, purché il contratto abbia una durata non superiore a quella del suo mandato, nel caso la durata della polizza sia superiore è necessaria l’approvazione della maggioranza dei partecipanti all’assemblea condominiale che devono essere i proprietari di almeno il 50% dell’edificio sul quale viene stipulata la polizza.
La legge non prevede un “minimo di copertura” per il quale sia necessario assicurare un fabbricato.

 

Chi, e come, paga la Polizza

Il costo dell’assicurazione condominiale viene diviso fra i condomini in base alla quota di proprietà posseduta calcolata in millesimi, fatte salve alcune eccezioni come nel caso in cui un condomino svolga un’attività che può costituire un pericolo, in questo caso il condomino in questione è tenuto pagare di più.

 

Cosa copre la Polizza


La polizza sui fabbricati copre, come già accennato, i danni subiti da parti del fabbricato siano esse parti comuni che appartenenti esclusivamente ai singoli condomini.
Per fare un esempio pratico, la rottura di una tubazione dell’acqua che provochi un danno all’appartamento sottostante a quello dove è avvenuta può rientrare nel contratto di assicurazione del fabbricato.
In questi casi però, il singolo condomino non può rivolgersi direttamente all’assicurazione per chiedere il risarcimento del danno, ma deve farlo sempre tramite l’amministratore che dovrà provvedervi entro e non oltre i tre giorni successivi all’avvenuto danno.
E’ quindi necessario che la comunicazione dell’avvenuto danno da parte del condomino all’amministratore avvenga immediatamente per non rischiare di far trascorrere il limite di tempo imposto dalla compagnia assicurativa e perdere la possibilità di ottenere il risarcimento dovuto.

Ti può interessare anche:  Come disdire assicurazione Casa

 

Guasti, Accidentalità, Responsabilità


Nella polizza di assicurazione di un fabbricato può essere inserita anche la particolare voce ricerca guasto. Si tratta di una clausola che consente di coprire le spese relative alla ricerca del guasto alla base dell’origine del danno.  E’ necessario però sottolineare che questa clausola non copre qualsiasi danno, ma solo quello causato a terzi, cioè a individui che non risiedono all’interno del fabbricato.
Và inoltre ribadito che questo tipo di polizza copre i danni causati da accidentalità, laddove si ravvisi negligenza o colpa da parte dei condomini, l’assicurazione non copre il danno.
Per tornare all’esempio dell’allagamento, il danno causato sarà risarcito dall’assicurazione per un tubo rottisi accidentalmente, non per un rubinetto dimenticato aperto.

 

Danni a Persone


L’assicurazione condominio, ovviamente, non copre solo i danni alle cose, ma anche gli eventuali danni subiti da persone, danni che possono andare dalle lesioni personali fino al decesso.
Nel caso in cui il risarcimento dell’assicurazione non dovesse essere sufficiente a coprire l’intero importo relativo al danno subito, dovranno essere i condomini a farsi carico della differenza residua.
In questo caso la somma andrà ripartita in base ai millesimi di proprietà dei singoli condomini.

 

I Risarcimenti Danni


Quando viene pagato un risarcimento dall’assicurazione l’amministratore dovrà far sottoscrivere al danneggiato un documento, la quietanza, con il quale il risarcito dichiara di non avere nulla altro a pretendere dal condominio, questo per evitare successive richieste da parte di chi ha subito un danno, che potrebbero andare a ricadere sul condominio.
L’amministratore, inoltre, poiché sottoscrive di persona la polizza assicurativa, è l’unico a poter avere sempre accesso ai documenti relativi alla liquidazione di un danno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *