coordinatecontocorrente

Coordinate Conto Corrente: tutte le Informazioni

IBANOgni correntista, ossia ogni proprietario di conto corrente, possiede le coordinate che consistono in una serie di dati personali molto importanti. Vi forniamo le informazioni utili per imparare a distinguere e comprendere le coordinate del Conto Corrente.

Le Coordinate Fondamentali IBAN

La Banca elabora sempre non appena un cliente apre un nuovo conto, delle coordinate sul conto corrente specifiche utili per identificare il cliente.
Nel database della banca, quindi, tutte le informazioni anagrafiche dei clienti sono associate a tre differenti codici che costituiscono i dati più importanti: si tratta di IBAN, BIC e BBAN.
Dal 2008 il codice più utilizzato è diventato l’IBAN poiché è stato reso obbligatorio per l’esecuzione di ogni bonifico e pagamento nazionale e internazionale.
Anche il BIC è importante per i pagamenti nazionali e internazionali poiché identifica la Banca del correntista.
Il BBAN, invece, rimane il codice principale utile ad identificare il conto corrente.

 

Imparare e Comprendere l’IBAN

Essendo tra le coordinate sul conto corrente, il codice di maggior utilizzo, consigliamo di imparare a riconoscerne i dati che lo costituiscono, almeno in linea generale.
Per individuarlo possiamo andare a leggere un estratto conto cartaceo che lo porta sempre in calce, oppure la pagina del nostro conto online.
Ma scomponiamo il codice IBAN:
1. IT  : un IBAN collegato ad un conto corrente italiano inizia con la sigla del nostro Paese.
2. 23  : seguono due cifre che indicano il codice CIN europeo
3. P    : una sola lettera specifica il CIN specifico per l’Italia
4. 03007 : cinque cifre per specificare l’ABI della nostra Banca
5. 04567 : cinque cifre per specificare il codice CAB
6. 00000080011: le ultima cifre identificano il numero di conto corrente

Ti può interessare anche:  Postagiro: che cos'è, come funziona, costi, dove farlo

 

Il Codice BIC

La sigla del codice BIC significa Bank Identifier Code.
Tra le Coordinate del conto corrente questa è fondamentale, oltre all’IBAN, per eseguire pagamenti internazionali verso altre banche e clienti che vivono all’estero.

 

Per cosa si impiegano le Coordinate sul Conto Corrente?

Affermiamo subito come l’utilizzo principale che si fa delle coordinate su descritte è il trasferimento di denaro tra banche e clienti, anche di Istituti diversi, nel rispetto delle nuove disposizioni rese omogenee in tutta Europa.
Le coordinate del conto corrente permettono  collegare ogni operazione ad una banca e a correntisti specifici, nonché di registrare tutti i dati. È obbligatorio presentare le coordinate bancarie ogni volta che si deve effettuare una transizione bancaria: senza di esse, sarebbe impossibile iniziare una qualsiasi operazione di scambio di denaro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *