costi chiusura conto

Costi Chiusura Conto: attenti alle Sorprese

Costi Chiusura ContoQuanto costa a un cliente di banca chiudere il proprio conto? Vi sveliamo informazioni molto importanti, vi diciamo cosa afferma la legge, vi guidiamo verso le verità. Approfondiamo il problema dei costi di chiusura Conto Corrente.

 

Costi Chiusura Conto: attenti alle Sorprese

Tutti i proprietari di un conto corrente possono decidere di rescindere dal contratto comunicando la propria scelta alla Banca. Si tratta di un diritto esistente e ribadito anche dalla Legge Bersani. La norma, all’articolo 10, esplica ad esempio che il cliente può decidere per la rescissione nel caso in cui la Banca abbia deciso di praticare aumenti improvvisi di canoni e servizi. In quanto ai costi di chiusura del conto, il testo specifica l’eliminazione, appunto, di “costi di chiusura”.

 

Attenti alle altre Spese
Sebbene la voce “costi di chiusura conto” sia facilmente affrontabile, come abbiamo visto, lo stesso non può dirsi per altre spese.
Bisogna ricordare ai clienti di banca, infatti, che spesso i contratti da loro stipulati al momento dell’accensione del conto corrente prevedono dei costi di gestione del medesimo.
Si tratta, in particolare, di costi che sono addebitati periodicamente e che possono riguardare tali voci:

  • Redazione e invio di estratti conto
  • Costi per bonifici, gestione Titoli, uso del Bancomat
  • Commissioni di Massimo Scoperto (interessi passivi)
  • Spese per pagamenti e ricariche

Il loro pagamento periodico, può essere addebitato ogni tre mesi, come accade nella maggior parte dei casi, anche se alcune banche possono proporne il pagamento mensile.
Cosa accade al momento della Chiusura
Quando ci si reca in filiale per chiudere il conto corrente, quindi, i costi relativi vedranno il calcolo di tutte queste voci. La banca, in pratica, eseguirà un calcolo forfettario per richiedere al cliente l’estinzione di tali costi che, però, non devono essere confusi con i costi di chiusura del conto, ossia con una sorta di tassa per l’estinzione in se. Naturalmente, però, possono esservi casi in cui i conti “a forfeit” siano gonfiati, ma anche casi in cui spunti fuori un’effettiva voce “ costi di chiusura conto”.
Cosa si paga
La cosa certa, quindi, è che ogni cliente dovrà affrontare le seguenti spese:
1. Spese relative alla gestione del conto per l’ultimo trimestre (o periodo calcolato)
2. Bollo per l’invio dell’ultimo estratto conto

Ti può interessare anche:  Bollo Conto Corrente: Chi non lo fa pagare!

 

La nostra guida per chiudere un conto corrente
Come trasferire il conto in un’altra banca
Più informazioni sul Bollo sul conto corrente


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *