finanziamenti nuove attivit

Finanziamenti nuove attività: come trovarli

Finanziamenti nuove attivitàPrima di avviare una nuova attività o fondamentale verificare se esistono finanziamenti di cui usufruire per il lancio di un’impresa o un’attività commerciale. Vediamo dove andare ad attingere possibili incentivi.

Finanziamenti per le nuove attività: ecco tutto ciò che devi sapere

A seconda della minore o maggior disponibilità di risorse economiche, Istituzioni nazionali e sovranazionali offrono finanziamenti per nuove attività volte a favorire l’imprenditoria. Si tratta di iniziative, progetti a cui aderire, fondi pubblici per giovani imprenditori e non che consigliamo vivamente di tenere in considerazione. Un primo esempio è proprio rappresentato, ad esempio, dai fondi strutturali.

La Regolamentazione per i finanziamenti delle nuove attività

Esiste una base normativa che difende l’imprenditoria giovanile che vuole creare nuove attività nei settori dei servizi, del turismo, dei beni culturali, dell’agricoltura, dell’innovazione tecnologica e della tutela ambientale.

Punto di riferimento è la legge 236/93 che introduce utili prestiti agevolati, ma anche dei prestiti a fondo perduto. La norma specifica come i giovani imprenditori debbano redigere un piano di business ed eseguire la domanda per ottenere tali importanti aiuti.

Ma di sicuro interesse è anche la Legge 135/97, il cui testo è in maniera specifica indirizzato ad iniziative imprenditoriali giovanili per il settore agricolo. Il testo prevede aiuti consistenti a favore di imprenditori agricoli, – giovani che subentrano ad un parente nella gestione dell’azienda agricola.
Aspetto importante, però, è che tale finanzia esclusivamente imprese agricole già esistenti. I titolari devono avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni ed essere residenti nei territori agevolati.

Il Fondo Sociale Europeo per i finanziamenti per l’avvio di nuove attività

Riteniamo molto, utile, inoltre, segnalare che anche dalla Comunità Europea giugono segnali positivi a favore dell’imprenditoria. In particolare segnaliamo i finanziamenti per nuove attività indirizzati alle donne.
Esiste una legge nazionale di riferimento, la 215 del 1992, che interpreta le disposizioni Europee e indirizza gli aiuti a queste categorie di imprese:

  • società cooperative in cui vi sia almeno il 60% di donne
  • società di capitali le cui quote di partecipazione siano in possesso di donne per almeno i 2/3 o che il consiglio di amministrazione sia composto per almeno i 2/3 da donne.
  • Nuove attività ed imprese completamente gestite da donne
  • imprese, consorzi, associazioni, enti di formazione che organizzano corsi di formazione, erogano servizi di consulenza e assistenziale cui quote, per il 70%, siano detenute da donne.
Ti può interessare anche:  Estinguere Finanziamento: estinzione anticipata o blocco

Approfondisci tutti i contenuti e gli aiuti previsti nel Fondo Sociale Europeo
Ti aiutiamo a conoscere e trovare i Fondi Strutturali Europei
La nostra guida ai Finanziamenti per Giovani Imprenditori

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *