documento sintesi conto corrente

Documento di Sintesi Conto Corrente: Cosa e Come leggerla

documento sintesi conto correnteMolto importante prima ancora della scelta e della sottoscrizione del conto corrente è l’analisi attenta di quello che è tecnicamente chiamato Documento di Sintesi Conto Corrente. Lo Facciamo insieme evidenziando i punti verso cui, secondo noi, deve orientarsi il risparmiatore medio che apre un conto con l’obiettivo, soprattutto, di mettere al sicuro i propri risparmi.

Il Documento di Sintesi Conto Corrente, sostanzialmente simile per tutte le banche, raccoglie informazioni di costo e caratteristiche di servizi e “componenti” del conto a cui esso è rivolto.

Naturalmente, a seconda della tipologia di conto verso cui ci si orienta, il documento di sintesi conterrà sezioni diverse (investimento, deposito titoli, ecc…) e informazioni specifiche. Però, detto questo, tutti specificano dati di costo e caratteristiche sulle funzioni di base che ogni conto generalmente prevede.

Costi generali nel Documento di Sintesi Conto Corrente

Innanzitutto il documento di Sintesi Conto Corrente inizia con l’elencare tutti i costi generali: intendiamo l’eventuale canone annuo, di apertura del conto corrente, di richiesta e tenuta della carta bancomat e della carta di credito, di prelievo di contanti dagli sportelli bancomat. Naturalmente,in sezioni specifiche, dovrebbero anche essere indicati i costi per le domiciliazioni bancarie, richiesta ed invio degli assegni, le operazioni presso lo sportello, gli eventuali sconfinamenti mensili nei prelievi di contante e nei pagamenti con carta di credito.

Sezioni Specifiche Carte, Bonifici, Home Banking

Poi vi sono sezioni più esplicative di quelle che sono le cosiddette operatività di un conto corrente. La sezione Home Banking è ormai quasi onnipresente, per cui un documento di sintesi conto corrente quasi sempre ne riporta la voce: obiettivo è quello di evidenziare caratteristiche, costi e funzionalità. Dati che si intrecciano con le altre sezioni dedicate ai bonifici, ad esempio, che ora possono essere comandati vi internet, alle ricariche, ai pagamenti di bollettini postali ed F24 ad esempio. In merito ai bonifici, sono generalmente descritti i costi dei bonifici ordinari, Internazionali e dei cosiddetti Bonifici SEPA.

Ti può interessare anche:  Spese conto corrente Bancario: c'è trasparenza?

Sezioni Speciali del Documento di Sintesi Conto Corrente

A seconda della tipologia di conto, come accennavamo prima, vi sono sezioni speciali nel documento di sintesi Conto Corrente. Ad esempio, se previsto, può essere trattato il deposito titoli a cui sono collegati un’imposta di bollo e i diritti di custodia. Inoltre, vi sono voci che riguardano la gestione dei titoli (acquisti e vendite) con o senza l’intermediazione di operatori.

In merito a questa sezione, poi, le informazioni previste possono variare molto a seconda dell’Istituto: vi è ampia diversificazione e possibilità di trovare notizie sulle modalità di raccolte degli ordini.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *