fido nel conto corrente

Fido Conto Corrente: vantaggi o svantaggi?

Fido Conto CorrenteVantaggi e svantaggi nell’avere un fido legato al proprio conto corrente: è realmente conveniente adottare il fido come garanzia per il nostro conto corrente?

Fido Conto Corrente: vantaggi o svantaggi? Perchè “il Fido”

Il fido nel conto corrente è una sorta di garanzia che copre la mancanza di fondi all’interno del nostro c/c. Se in un particolare periodo ci ritroviamo con il “conto in rosso”, attraverso il fido possiamo utilizzare più soldi di quanti ce ne siano effettivamente all’interno di esso.
Il fido nel conto corrente deve essere considerato come fosse un vero e proprio prestito che la banca ci concede, quindi, come tale, andrà restituito nel minor tempo possibile e con l’aggiunta di interessi.

Il Fido: per chi è previsto

Possono usufruire del fido nel conto corrente sia i privati cittadini che le aziende, a patto che abbiano i requisiti necessari. Ogni Istituto di credito, infatti, prima di concedere un fido analizza l’effettiva capacità del cliente di poter restituire la somma prestata dalla banca, con il totale degli interessi. Se il cliente non viene considerato idoneo, il fido nel conto corrente viene rifiutato.

Richiedere il Fido

Quando si decide di fare richiesta alla banca per ottenere un fido, sarà necessario indicare l’importo massimo di scoperto che la banca potrà concederci (mensilmente), il tempo limite in cui concederlo e determinate garanzie di copertura. Sarà poi la banca che deciderà di accettare le condizioni e di concedere il fido al cliente.

Ti può interessare anche:  Assegno Protestato: conseguenze e soluzioni

Quali sono i vantaggi nell’attivare un fido nel conto corrente?

Sicuramente, il vantaggio maggiore è quello di avere una copertura che ci permetta di effettuare spese, anche urgenti, nonostante il nostro conto sia in passivo. È un vantaggio importante, soprattutto in momenti di crisi, quando non si riesce a far fronte alle spese urgenti; inoltre, avere un fido ci permette di avere una maggiore tranquillità in caso di vera e propria emergenza economica.

Quali sono gli svantaggi nell’attivare un fido nel conto corrente?

Insieme al vantaggio di avere una disponibilità economica va inserito lo svantaggio degli interessi: la banca ci concede un prestito da cui attingere in caso di bisogno, ma pretende indietro, oltre l’intera somma, anche gli interessi sul passivo: più scenderemo con il conto, più alti saranno gli interessi. A questo punto, dovremo calcolare bene cosa ci convenga fare, se accettare di pagare una somma totale superiore al passivo o preferire di adoperare solo il saldo in attivo.

Ricordiamo che gli interessi sono variabili da banca a banca ed è necessario e consigliabile avere un quadro dettagliato delle spese, prima di attivare un fido conto corrente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *