nuovo conto

Nuovo Conto Corrente: guida alla scelta

Nuovo Conto CorrenteL’offerta di conti bancari che abbiamo a disposizione, oggi è molto ampia. Tutti gli Istituti offrono spesso un nuovo conto e la gamma di prodotti è talmente ampia da poter soddisfare i bisogni di tutti i clienti. E’ importante, però, saper orientarsi: ecco come fare.

 Nuovo Conto Corrente: guida alla scelta: Quali sono le tue esigenze?

Per la scelta di un nuovo conto corrente, sia esso il primo o il sostituto di un conto bancario che tu possiedi già, la regola basilare è sempre quella di far attenzione alle tue esigenze.  A cosa ti serve un conto corrente? Quali sono le operazioni che svolgi e i servizi di cui usufruisci?
Ebbene, vogliamo partire proprio da qui per sviluppare quest’utile breve guida sulla scelta di un nuovo conto corrente.
Servizi e Operazioni: i nostri consigli

Se non hai ben chiare le tipologie di servizi che il tuo conto attuale ti offre e di cui potresti continuare ad avere bisogno la dritta che ti suggeriamo è quella di andare a rileggerti gli estratti conto di almeno gli ultimi 24 mesi.  Quindi, individua le tipologie di operazioni che hai svolto maggiormente e che potrai trovare utili anche nel tuo nuovo conto: potrebbe trattarsi  dell’uso del libretto assegni, dei bonifici allo sportello, dei prelievi bancomat o allo sportello, oppure dell’uso delle carte di credito o bancomat.
A questo punto potrai individuare i conti correnti di diverse Banche che offrono gli stessi servizi: effettua una comparazione anche sui loro costi (canoni, tasse, spese accessorie).
Valutare i Costi dei Conti Correnti

Per valutare i costi e comparare un nuovo conto con altre offerte, ti consigliamo di far riferimento all’ISC, un documento chiamato Indicatore Sintetico di Costo che specifica, punto per punto, tutte le voci di spesa legate all’apertura e gestione di un nuovo conto bancario. L’ISC è incluso, lo specifica anche la legge, nei fogli informativi che le Banche elaborano per presentare i loro conti correnti: è la Banca d’Italia a definire i parametri e le informazioni che devono essere specificate.
Compara più Conti Correnti

Ti può interessare anche:  Assegno bancario: la scadenza

Per scegliere il nuovo conto corrente esegui un’attenta comparazione tra le proposte di più Istituti.
Partendo proprio dai servizi e dalle operazioni per te più indispensabili, individua subito i conti bancari che li includono; quindi procedi ad un’analisi dei costi cercando di capire quale banca offre quei servizi al prezzo più basso. Valuta la presenza di un eventuale canone fisso (spesso non è più presente, soprattutto tra i conti online) ed esegui un paragone tra le spese forfettarie di tutti i nuovi conti.
Per un confronto conto correnti come si deve, segui anche altri consigli.
Comunque, può essere utile leggere la nostra guida ai servizi inclusi nei conti personali.
Vuoi aprire un conto all’estero? Ti spieghiamo come fare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *