trasferire conto corrente

Trasferire il conto corrente: ecco come fare

Trasferire il conto correntePer trasferire un conto corrente da una banca ad un’altra sono necessarie alcune procedure. Se pensiamo che  sia più conveniente spostarlo in un altro Istituto di credito, possiamo farlo senza incorrere a spese o problemi contrattuali

Decidere di aprire un conto bancario è un’operazione delicata, che richiede tempo e ragionamenti vari. Ma anche trasferire il conto corrente richiede attenzione e la valutazione delle diverse alternative. Una volta che siamo sicuri dell’esigenza di aprirne uno, dovremo calcolare in quale banca sia più conveniente aprirlo, a seconda delle nostre esigenze. Ma come possiamo fare, nel caso in cui si presenti proprio la possibilità di trasferire un nostro c/c in una banca con opzioni più convenienti, rispetto alle nostre attuali?

Il problema non si dovrebbe porre, in quanto spostare un conto corrente da un Istituto ad un altro dovrebbe essere una procedura semplice ed esente da spese.

La prima cosa da fare è analizzare bene le convenienze ed i servizi della nuova banca che abbiamo scelto: le nuove opzioni hanno tutto ciò che ci è necessario? I servizi sono gli stessi? I costi sono effettivamente minori?. Se le risposte saranno affermative, allora potremo iniziare la procedura di trasferimento.

Rechiamoci presso la nuova banca ed avviamo la procedura per l’apertura di un nuovo conto corrente. Il nuovo Istituto avrà bisogno di tutte le informazioni relative al nostro oramai “vecchio” conto corrente, compresi tutti i codici come IBAN e vari e tutti i servizi di cui si disponeva (ad esempio, assegni, finanziamenti e via dicendo).

A questo punto, una volta aperto il nuovo conto corrente, possiamo chiudere quello vecchio (per farlo, vi consigliamo la nostra guida “Estinguere un conto corrente: come fare”). Fate attenzione nel caso in cui siano presenti mutui e simili nel vecchio conto corrente: sarà necessario trasferire anche questi e le modalità per farlo sono molteplici (anche qui, vi rimandiamo alla nostra guida “Il mutuo e la legge Bersani”).

Ti può interessare anche:  Assegno Poste Italiane: Regole e Differenze

Una volta che avrete completato la chiusura del vecchio conto corrente, la banca neo acquisita penserà ad attivare tutte le procedure che erano presenti nel vostro vecchio c/c, rendendo effettivo il nuovo e dandovi la possibilità di risparmiare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *