forex

Il Forex

Il forex: le caratteristicheIl forex: le caratteristiche

Conoscere il Forex significa poter addentrarsi con maggior sicurezza nelle logiche economiche e finanziarie dei grandi mercati mondiali: eccone caratteristiche e le ragioni del successo.

Cos’è
Il Forex – abbreviazione di Foreign Exchange Market – grazie al valore delle transazioni che su di esso vengono realizzate, è il più grande e il più attivo mercato finanziario in tutto il mondo. Esso consente, infatti, di acquistare e vendere valute internazionali: si può dire che giornalmente vengono effettuate all’incirca 2 mila miliardi di dollari di transazioni.
In passato questa tipologia di contrattazione veniva attuata esclusivamente da chi possedeva ingenti somme di capitali come ad esempio le società di intermediazione specializzate, le persone benestanti e facoltose; ma con la nascita del web qualsiasi persona può intraprendere il cammino di questa peculiare negoziazione in quanto non è necessario avere grandi somme di denaro. Le transazioni, addirittura, possono essere avviate senza investire capitale in quanto i broker online regalano dei bonus per iniziare.

La figura del Broker
Abbiamo parlato di broker; ma chi è il broker e, soprattutto, qual è la sua funzione in tal mercato?
Il broker è un intermediario, ovvero una società di intermediazione che compra e vende ordini in base alle decisioni dell’investitore (trader). Attualmente – come già detto – grazie ad internet, è possibile operare direttamente da casa: per effettuare le transazioni si adopera un programma di ultima generazione e gli operatori, che permettono le transazioni, trattengono delle commissioni su ogni compravendita.

Come si opera e si guadagna nel Forex?
Le valute maggiormente scambiate sono: Dollaro USA (USD), Yen giapponesi (JPY), euro (EUR), British Pound (GBP), Franco Svizzero (CHF), Dollaro Canadese (CAD) e il Dollaro Australiano (AUD). Rispetto agli altri mercati finanziari nei quali si trae profitto nel momento in cui sono in rialzo, nel Foreign Exchange Market il risparmiatore ha la facoltà di aprire contemporaneamente una posizione ‘long’ (di acquisto) su una valuta e una posizione ‘short’ (di vendita) su di un’altra valuta, ciò significa che il Forex offre maggiori possibilità di guadagno.
Per intenderci, andare ‘long’ su EUR/USD significa semplicemente comprare EUR vendendo USD; viceversa andare ‘short’ su EUR/USD significa semplicemente vendere EUR per acquistare USD.
Una volta scelta la valuta di cambio si metteranno in evidenza due prezzi denominati ‘Bid’ (di vendita) ed ‘Ask’ (di acquisto); quindi: se si vuole acquistare una valuta si farà al prezzo di offerta (Bid); se, invece, si vuole vederla lo si farà al prezzo di domanda (Ask). La differenza tra il prezzo BID e  il prezzo ASK è definita ‘Spread’.

Ti può interessare anche:  Stipendi PA: come fare a visualizzarli sul Portale NoiPA

Perché preferire il Forex rispetto agli altri mercati finanziari?
 funzione 24 ore al giorno;
– le commissioni sono piuttosto basse (rispetto alle commissioni dei titoli azionari per esempio);
– gli ordini vengono eseguiti istantaneamente;
– non ci sono limiti sugli ordini immessi;
– c’è un solo intermediario, il broker;
– è un mercato difficilmente influenzabile da operazioni di speculazione;
– i capitali investiti sono elevatissimi;
– effetto leva che consente di iniziare con capitali minimi;
– sul Forex le operazioni di durata inferiore ai 6 giorni (spot), non sono sottoposte alla tassazione del 12.5% che invece viene applicata a tutti gli altri strumenti finanziari.

Con il Forex il profitto è illimitato…ma perdere è un rischio reale!
Il consiglio è di fare ‘scrupolosamente’ attenzione e di avvalersi della consulenza di un valido professionista.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *