opa

La Opa

La Opa: Offerta Pubblica di AcquistoLa Opa: Offerta Pubblica di Acquisto

Con il termine Opa si intende una Offerta Pubblica di Acquisto per l’acquisto di prodotti finanziari. Vediamone le caratteristiche e le modalità di esecuzione.

 

Cos’è e come si svolge

La OPA è, di fatto, un’offerta pubblica lanciata per l’acquisto di prodotti finanziari da parte di soggetti. Chi gestisce il cosiddetto “lancio dell’offerta pubblica di acquisto o di scambio dei prodotti ha il dovere di anticipare la stessa con una comunicazione presentata alla Consob che è l’ente preposto  a vigilare sui mercati italiani. Fine di tale comunicazione è quella di rendere noti ad altri possibili acquirenti tutti i piani e gli obiettivi di acquisto o scambio: vi sono gli elementi dell’offerta, gli obiettivi dell’operazione, le garanzie.

Ogni nuova offerta pubblica è automaticamente indirizzata a tutti coloro che sono in possesso degli strumenti finanziari oggetto dell’OPA stessa.
Inoltre la OPA si rende obbligatoria quando un soggetto, singolarmente o in accordo con altri, arriva a detenere una partecipazione nel capitale ordinario della società superiore al  30% (dopo averla acquistata).In questo caso il legislatore impone di offrirsi come acquirente per l’intera quantità delle azioni residue: in questo caso si parla di OPA obbligatoria che ha la funzione di offrire agli azionisti di minoranza che non accettano il cambio di controllo di cedere le proprie azioni.

Chi lancia e chi subisce l’offerta

E’ importante sottolineare come il soggetto che vuole lanciare la Opa è tenuta alla pubblicazione del comunicato contenente i dati importanti non solo alla valutazione dell’offerta, ma anche a offrire dati sullo stesso soggetto che l’ha lanciata.
In particolare è importante che tale comunicato contenga notizie  su possibili patti parasociali,  sull’andamento economico e finanziario, sulle prospettive, sui possibili fatti rilevanti che hanno interessato il soggetto.
Valutando anche chi, invece, diviene oggetto di un’Opa specifichiamo come per le Società le cui azioni divengono oggetto di un’offerta ( se quotate in borsa) devono evitare di compiere operazioni in contrasto con il conseguimento degli obbiettivi dell’offerta, ossia non deve tentare di ostacolare la OPA.

Ti può interessare anche:  Euro Dollaro: da cosa è influenzata la quotazione dell'euro nei confronti del dollaro

Disciplina

La legge  prevede che chiunque arrivi a detenere, a seguito di un offerta pubblica avente ad oggetto la totalità delle azioni con diritto di voto, una quota pari al 98% delle azioni ha anche il diritto di acquistare le azioni residue entro quattro mesi dalla conclusione della Opa esercitando il cosiddetto “diritto di acquisto”. In questo caso,  il prezzo di acquisto è fissato da un professionista espero in materia che viene nominato dal presidente del tribunale della città dove ha sede la società emittente.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *