obbligazioniargentina

Obbligazioni Argentina: Info Utili

crisi argentinaDopo la crisi economica e il tracollo in borsa delle Obbligazioni dell’Argentina, tutti i risparmiatori sono chiamati a seguire le evoluzioni della situazione alfine di recuperare il loro credito perduto.
Facciamo il punto della situazione.

 

La Crisi Argentina


Sorvolando, in questa fase, sulla rievocazione storica della crisi che ha portato alla crisi Argentina e al tracollo delle obbligazioni correlate, preferiamo concentrarci sulle più recenti novità che interessano soprattutto i risparmi degli investitori italiani. Attualmente è in atto una controversia che vede contrapposti il Governo Argentino e I risparmiatori di tutto il mondo per mezzo dell’iniziativa dell’ICSID, il centro internazionale di risoluzione delle controversie. E’ in fase di trattazione il recupero dei risparmi di chi ha acquistato le Obbligazioni dell’Argentina prima della Bancarotta, ossia prima del Dicembre del 2001.

 

Il Fulcro della trattativa
L’aspetto fondamentale della contrattazione è incentrata su due condizioni molto importanti.
La prima prevede che il Governo Argentino si impegna alla restituzione delle sole obbligazioni che sono rimaste in possesso dell’investitore, quindi che non siano state vendute. Di conseguenze, nessun risarcimento è previsto per gli investitori che hanno, altresì, venduto i titoli.
La seconda condizione è, inoltre, che gli stessi investitori siano impegnati a non muovere azioni legali contro lo stesso governo Argentino.
Lo “Scambio” per mezzo delle Banche
Nel 2010 le trattative avevano raggiunto il punto di offrire ai risparmiatori italiani che avevano scelto le obbligazioni dell’Argentina uno scambio. Si trattava di “usufruire” delle stesse banche che avevano permesso l’acquisto per ottenere nuovi bond del valore equivalente delle obbligazioni perdute.
A tale scambio, inoltre, sarebbe stato aggiunto anche un conguaglio in contanti.
Lo scopo era quello di offrire ai clienti delle nuove obbligazioni dal valore di mercato capace di poter favorire una vendita proficua e, quindi, il recupero di parte del denaro investito.
.
Le novità che riguardano i Titoli di Stato Italiani
In situazione di crisi è possibile seguire precise indicazioni e consigli d’investimento
Le informazioni sul Rating Bancario

 

Ti può interessare anche:  Aliquote IRPEF: tutti gli scaglioni aggiornati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *