pct

Pronti Contro Termine: rischi e vantaggi dell’investimento

Divenuti strumenti d’investimento piuttosto diffusi, soprattutto nell’ultimo decennio, i pronti contro termine presentano delle caratteristiche cui bisogna prestare attenzione. Infatti, essi offrono vantaggi, ma anche rischi da non sottovalutare.

Come si investe con PCT, Pronti Conto Termine

Conosciuti anche con la sigla PCT, i pronti contro termine permettono di investire direttamente con la propria banca da cui ogni cliente può acquistare un certo numero di titoli. Il contratto d’acquisto è prevede già la data di restituzione degli stessi e il tasso d’interesse predeterminato che rappresenta il guadagno per l’investitore.
Vantaggi: investimenti minimi e durata breve

Uno dei motivi, o meglio, dei vantaggi che rendono favorevole un investimento in pronti contro termine è la possibilità che essi offrono di investire anche somme relativamente piccole (anche poche migliaia di euro) per periodi molto brevi (anche 3/6 mesi). Essi costituiscono, quindi, uno strumento semplice che non impegna i risparmi per lungo tempo. I tassi d’interesse, inoltre, si oscillano tra lo 0,90 al 2%, a seconda dell’Istituto a cui ci si rivolge.

I Rischi da non sottovalutare nell’investimento in pronti conto termine

Valutare la convenienza di un investimento in pronti contro termine deve assolutamente implicare anche il calcolo dei rischi che vi sottostanno: come fare?
• Prima di scegliere e stipulare il contratto dobbiamo prendere in esame i titoli che sono oggetto del contratto: che tipo di azioni, obbligazioni o quant’altro ci offre la banca?
• E’ molto importante poter fare un’analisi preventiva dei titoli per conoscerne anche la “stabilità” sui mercati: in caso di labilità delle azioni o obbligazioni rischieremmo la perdita dell’investimento.
• Prestiamo attenzione alla garanzia: che la Banca offra una garanzia a fronte del nostro investimento, ma che questa non sia costituita da Obbligazioni dello stesso Istituto!

Ti può interessare anche:  Quali sono i Btp più Sicuri

Attenzione ai Costi dei Pronti contro Termine

Questo è un consiglio da seguire sempre, oltre che nell’acquisto di Pronti Contro Termine.

Sebbene, infatti, ogni Istituto sbandieri tassi percentuali più o meno allettanti, non tutti pubblicano aliquote al netto delle spese. Noi, quindi, suggeriamo sempre di verificare con l’operatore tutte le voci di spesa previste che, altrimenti, ci lascerebbero meravigliati di fronte ad un tasso notevolmente più basso.

Tra le voci di spesa, spesso, sono da tener presente i diritti, i rimborsi spesa ed eventuali costi di commissione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *