estinzione conto corrente

Estinguere Finanziamento: estinzione anticipata o blocco

Estinguere FinanziamentoDopo aver deciso di acquistare un bene mediante un finanziamento, il “cliente” della Banca o della Finanziaria deve essere informato di come poter estinguere il finanziamento in caso di problemi o di rimborso anticipato del debito.

Il finanziamento costituiscono una formula di pagamento oggi piuttosto impiegata.

Presso centri commerciali e piccoli esercenti, grazie a loro, è possibile acquistare i prodotti più disparati: la loro diffusione è aumentata ma, forse, non altrettanto l’informazione su come gestirli.

Estinzione Anticipata

La legge offre a coloro che usufruiscono di un finanziamento di estinguere il finanziamento anche in anticipo. Oltre a riconoscere la possibilità di rimborsare tutta insieme la porzione di prestito rimanente, la legge prevede anche che tale possibilità sia riconosciuta senza costi o penali. Da specificare altresì, che il contratto può espressamente prevedere una penale che non può, dice la legge stessa, superare l’1% della somma da dover restituire.

Sarà comunque possibile estinguere il finanziamento anticipatamente senza pagare nulla se il finanziamento è a tasso variabile e se il capitale rimanente da restituire è inferiore a 10mila euro.

Blocchiamo il Finanziamento.

Ma vi è anche un’altra situazione in cui un cliente potrebbe decidere di estinguere il finanziamento. Ossia quando sorgono dei problemi (qualità del prodotto, consegna del prodotto) che rallentano o bloccano la fruizione del bene il cliente ha il diritto di bloccare i pagamenti. Addirittura è previsto il recesso del contratto di finanziamento entro 14 giorni dalla stipula dello stesso, salvo però restituire l’eventuale denaro ricevuto insieme anche gli interessi maturati (come da contratto).


Ti può interessare anche:  Costo Finanziamento: il Taeg ci aiuta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *