estrattoconto bancario

Estratto conto Bancario: come leggerlo

Estratto conto Bancario: come leggerloCapire bene come leggere l’estratto conto bancario è importante per tutti coloro che detengono un conto in banca. Si tratta di una risorsa con cui possiamo tenere sotto controllo le entrate e le uscite: insomma uno strumento per analizzare le spese familiari e le capacità di risparmio.

Come leggere l’estratto conto bancario

In Breve…

L’estratto conto Bancario, solo per darne una rapida definizione, è quel documento emesso e inviato dalla banca in formato cartaceo o digitale a tutti i propri correntisti. In esso sono elencate tutte le operazioni (pagamenti, bonifici, rid bancari, utenze, ricariche, accrediti) e facilita le operazioni di analisi, mese per mese, delle proprie entrate in confronto con le spese effettuate.

 

Periodicità del documento

Ogni banca emette un estratto conto ogni tre mesi (non confondetelo con il saldo mensile) in cui vengono elencati i totali in entrata e in uscita mese per mese. Inoltre, specifichiamo come l’ultimo estratto conto bancario emesso a Dicembre riporta un riepilogo delle spese complessive per tutto l’anno solare

 

Cosa leggere nell’Estratto Conto

Per ottenere da un estratto conto bancario le giuste informazioni vi forniamo i nostri consigli:

  • Analizzate le operazioni elencate (da voi realmente effettuate) per riepilogare l’utilizzo della carta Bancomat o di credito, i bonifici, le domiciliazioni di utenze domestiche e così via.
  • Valutate, voce per voce, l’ammontare complessivo delle spese addebitate relative ad ogni servizio di cui usufruite per capirne anche l’utilità e l’incidenza sulle vostre spese generali.
  • Concentratevi anche sull’ISC (indicatore di quanto vi costa il conto corrente) utile a capire se sia il caso di valutare un nuovo conto meno dispendioso e con servizi più adatti a voi.
Ti può interessare anche:  Prelievo libretto postale: Novità Importanti!

 

Capiamo l’Elenco dei movimenti

Si tratta, in sostanza, delle informazioni più preziose racchiuse nell’estratto conto bancario.
Infatti, ci informa, come già specificato di ogni singola operazione eseguita con la precisa data di esecuzione.
Tra le informazioni elencate (il più delle volte in colonne affiancate) troviamo la data, il giorno di valuta (quando l’operazione è calcolata effettivamente sul nostro conto), l’importo delle operazioni Passive (le nostre spese e i prelievi) e l’importo delle operazioni Attive (accrediti e versamenti).

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *