garanzia cristalli

La garanzia Cristalli

La garanzia CristalliPer comprendere bene quanto ampia possa essere la copertura della nostra polizza assicurativa per l’auto è utile verificare se sia compresa anche la Garanzia Cristalli. Benché non sia difficile comprendere che interessa parabrezza e cristalli dell’auto, vediamo quali sono le regole generalmente applicate dalle Compagnie.


La Copertura anche sui Cristalli

Un’assicurazione  auto, generalmente, comprende anche la cosiddetta Garanzia cristalli. Si tratta della copertura apposta dalla Compagnia contro possibili danni, quindi alla sostituzione o riparazione, del parabrezza, del lunotto posteriore, ma anche dei cristalli laterali e gli eventuali cristalli del tetto.

Validità della Copertura
La garanzia a favore dei cristalli dell’auto segue l’andamento della polizza auto completa. Cosa vuol dire? Che la sua validità dura quanto quella della polizza accesa dall’assicurato a favore dell’automobile. Il medesimo “periodo assicurativo” per cui vale l’intera polizza determina anche la validità della garanzia su lunotto, parabrezza e cristalli.
Specifichiamo, altresì, che la copertura è limitata al massimale riportato sulla polizza stessa con voce specifica per cristalli e vetri dell’auto.


A volte la Garanzia non vale

Vi sono situazioni, però, in cui la garanzia cristalli non è valida. Intendiamo, in particolar modo, danni particolari che le Compagnie tendono a non includere nella copertura. Sono: rigature e graffi ai cristalli, danni che la rottura di parabrezza, lunotto e cristalli possono causare contro altre parti della macchina, danni agli specchi retrovisori.

Riparazione o Sostituzione?
In caso di danno al parabrezza o cristalli in genere, le strade che l’assicurato può prendere sono due, ossia la riparazione o la sostituzione.
Generalmente, in caso di riparazione le Compagnie coprono la spesa per intero. In caso di sostituzione, però, possono esserci differenze nel prevedere che l’assicurato partecipi alla spesa in minima parte: si tratta di una percentuale minima variabile da 5 al 15%, anche a seconda se la sostituzione venga eseguita presso uno dei centri convenzionati.

Ti può interessare anche:  Sinistro con un Veicolo Estero: come gestirlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *