tassazione polizze vita

Tassazione Polizze Vita: Punto della Situazione

tassazione polizze vitaAnalizziamo lo stato della tassazione delle polizze vita alla luce delle novità introdotte mediante la recente Legge di Stabilità. Informazioni utili per capire come procedere con una polizza già in essere da anni o con nuove polizze da stipulare.

 

Un Rapido Riepilogo

Date le novità recenti introdotte è utile fare le dovute distinzioni di trattamento tra polizze che sono state sottoscritte in epoche differenti e ancora in essere.

Innanzitutto è fondamentale sapere che il nuovo regime è valido per assicurazioni vita che sono state avviate dal primo Gennaio 2001: lo stabilisce il Decreto Legislativo 47/2000, all’articolo 16, secondo cui i ricavi ottenuti da polizze vita concorrono a formare reddito, ma non prevedono più ne l’applicazione della ritenuta d’acconto, ne l’applicazione di un’imposta sostituiva. Vediamo in seguito come vengono gestite.

Per le Polizze vita stipulate tra il 1996 e il 31 Dicembre 2000, invece, vige ancora l’obbligo di applicare la ritenuta d’acconto del 20% attraverso l’aiuto del proprio commercialista.

La tassazione per le polizze vita stipulate fino a 31 Dicembre 1995, infine, prevedono sempre la ritenuta alla fonte.

 

Tassazione attuale: Legge di Stabilità
Con l’entrata in vigore della Legge di stabilità nel 2013, la situazione ha subito delle variazioni dal momento che non si parla più di applicazione della ritenuta a titolo di imposta. La tassazione per polizze vita ora segue la regola secondo cui i ricavi formano reddito ed in quanto tali vengono inglobati nei calcoli tributari a cui l’intero reddito è sottoposto.

Ma questo solo a pertire dal 2013 poiché per i ricavi maturati sino al 31 dicembre 2012, invece, si considera sempre la ritenuta a titolo di imposta che può essere trattenuta dalla Compagnia assicuratrice. La ritenuta applicata è del 12,50% per i ricavi maturati sino al 31 Dicembre 2011, del 20% per i ricavi maturati in seguito al 31 Dicembre 2011. Inoltre, è prevista una riduzione del 2% per ogni anno di maturazione dei ricavi a partire dal decimo.

Ti può interessare anche:  Polizza Infortuni: cosa Copre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *