legge mutui

Cambiale Protestata: attenzione alle conseguenze

cambiale protestataSebbene sembrasse essere caduta gradualmente in disuso, forse a causa della dura crisi la cambiale ho iniziato a circolare di nuovo come forma di pagamento utile a risolvere situazioni di pagamento altrimenti complicate. Noi vogliamo parlarvi, però, della cambiale protestata e di come anche questo strumento possa mettere nei guai beneficiario, ma soprattutto chi la emette.

La Cambiale Protestata

Lo abbiamo già spiegato in un articolo specifico e dedicato alla cambiale, ma in breve è utile descriverne le caratteristiche anche qui. Stiamo parlando di un mezzo di pagamento gradualmente entrato in disuso a causa del diffondersi di prestiti e finanziamenti personali, ma la cambiale può essere utilizzata in maniera abbastanza simile ad un assegno bancario. Vi si specificano su importo e a propria firma e, aspetto fondamentale, dove il piccolo modulo riporta la voce “pagherò” dobbiamo indicare il nome a cui il debitore dovrà erogare il denaro alla scadenza prefissata.

Ora parleremo in particolare della cambiale protestata, una scelta non causale e anacronistica: abbiamo rilevato che sul web, infatti, c’è ancora molto interesse per l’argomento a dimostrazione del fatto che come mezzo di pagamento la cambiale sembra essere ancora abbastanza attuale. Sarà forse a causa della crisi?

Se il pagamento non avviene

Una cosiddetta cambiale protestata rappresenta un problema non solo per chi deve incassarla, ma anche per chi l’ha emessa, che sorge quando il pagamento dovuto non si realizza. La classica situazione in cui il debitore non paga il dovuto al suo creditore (un provato, un esercente, un professionista).

Chi ha in mano la cambiale e deve incassarla, quindi, deve rivolgersi presso le forse dell’ordine, oppure un notaio, per sporgere denuncia ed avviare la procedura di protesto. Solo così potrà dar via a tutte le procedure di recupero del credito e far assumere alla cambiale la forma di cambiale protestata di cui vi parlavamo prima.

Ti può interessare anche:  Cariparma Nowbanking Privati: Servizio e Accessi, Come Funziona Home Banking

Conseguenze della cambiale protestata

La procedura di protesto da un lato diverrà rognosa per il beneficiario, che comunque non avrà assicurato il pagamento della somma in tempi brevi, ma soprattutto pericolosa per chi ha emesso la cambiale. Infatti, se il beneficiario emette denunzia e il protesto di concretizza, la procedura prevede anche l’iscrizione del nome di chi ha emesso la cambiale nel Bollettino dei Protesti Cambiari che informa tutte le banche e le finanziarie. Ha un po’ la medesima funzione del SIC a cui questi istituti accedono per avere informazioni sulla storia creditizia dei clienti.

Ma non è finita qui dal momento che, essendo la cambiale un “titolo esecutivo”, questa da diritto al beneficiario di procedere direttamente al pignoramento dei beni senza attendere il giudizio della magistratura


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *