intesa

Banca Intesa Sanpaolo

Banca IntesaIntesa Sanpaolo Spa

Il Gruppo Intesa Sanpaolo rappresenta una delle realtà bancarie più forti è presenti sull’intero territorio nazionale. Per capire da dove arriva la solidità del grupo è certamente utile comprendere quali sono le varie realtà bancarie che sono dietro al Gruppo Intesa Sanpaolo

 

Nascita del Gruppo
Intesa Sanpaolo nasce nel gennaio del 2007 dall’incontro e dall’unione delle già grandi realtà bancarie Sanpaolo IMI e Banca Intesa. Una fusione a cui le due banche sono giunte dopo un percorso iniziato durante il 2006 e finalizzato a realizzare proprio il progetto di fusione con la definizione delle linee guida. Nel dicembre dello stesso anno, poi, le Assemblee Straordinarie di entrambe le realtà hanno definitivamente approvato e convalidato il progetto messo a punto in precedenza.

Banca Intesa
Si tratta di una realtà bancaria piuttosto solida e forte formatasi dall’incontro e fusione, in diverse fasi, di altre banche già precedentemente esistenti. Il primo passo risale al 1998 quando si ebbe la fusione tra la Cariplo e il Banco Ambrosiano a cui, successivamente nel 1999, venne ad aggiungersi anche la Banca Commerciale Italiana. Ultime due fasi furono, più tardi ancora, l’ingresso nel gruppo anche di Comit, risalente al 2002,  e la definitiva assunzione del nome Banca Intesa nel 2003.

Sanpaolo IMI
L’Istituto Bancario Sanpaolo Imi, invece, ha una storia meno movimentata. Il gruppo è nato nel 1988 dall’incontro dell’Istituto Sanpaolo di Torino e l’IMI, ossia l’Istituto Mobiliare Italiano fondato nel lontano 1931.

Le risorse del Gruppo.
Il Gruppo Intesa Sanpaolo offre un’assistenza ampia alla propria clientela grazie alla capillarità con cui ha suddiviso le strutture sull’interno territorio nazionale.
I numeri parlano di ben 5600 filiali per oltre 11 milioni di clienti retail;
aggiungiamo anche 425 filiali per circa 117.000 PMI;
quindi 230 filiali dedicate a 82.000 clienti private;
e infine 52 sportelli dedicati all’impresa sociale e al nonprofit: si tratta di Banca Prossima.
Ma non dobbiamo dimenticare il ramo assicurativo che è gestito attraverso i marchi Eurizon Vita, Eurizon Tutela, Intesa Vita e Sud Polo Vita.

Ti può interessare anche:  Cambiale Protestata: attenzione alle conseguenze

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *