Carta Chiara: la carta Prepagata della Banca Popolare di Sondrio

La Banca Popolare di Sondrio, tra i tanti prodotti offerti ai clienti, ne propone uno pensato per i giovani e per tutti coloro che necessitano di un metodo di pagamento veloce e semplice quando sono in viaggio: la prepagata Carta Chiara. Questo articolo fornirà tutte le informazioni in merito ai servizi offerti dalla carta, come fare per richiederla, i costi, quali documenti si deve presentare e tutte le informazioni che occorre sapere in merito.

Carta Chiara: quali operazioni si possono effettuare?

Con la prepagata Carta Chiara, è possibile effettuare pagamenti presso gli esercizi commerciali aderenti al circuito Visa Electron o Maestro, oppure negli store online. È possibile inoltre effettuare prelievi di denaro agli sportelli ATM Bancomat, anche fuori dall’area Euro, caratteristica che conferma la vocazione della carta ad essere utilizzata in viaggio.

Come richiedere Carta Chiara

A differenza di altre carte prepagate offerte da altri istituti di credito, Carta Chiara può essere ottenuta anche da coloro che non possiedono un conto corrente. Per effettuare la richiesta della carta, è sufficiente recarsi presso un qualsiasi sportello della Banca Popolare di Sondrio oppure presso uno degli istituti aderenti al circuito di Carta Chiara.

L’attivazione della carta è immediata, e verrà rilasciato un codice utente ed il PIN per poter usufruire dei vari servizi, come ad esempio effettuare acquisti nei negozi fisici e online, e prelievi agli sportelli ATM. Successivamente, una volta iscritti sul sito della Banca, ed effettuato il login con le credenziali, sarà possibile usufruire anche i servizi di home banking messi a disposizione da Carta Chiara.

I costi di Carta Chiara

La carta prepagata offerta dalla Banca Popolare di Sondrio, ha un costo di attivazione di 12 euro, che corrisponde anche al canone annuale. In caso di furto o smarrimento può essere ovviamente richiesta una carta sostitutiva al costo di 10 euro.

Per quanto riguarda i costi di ricarica, questi variano in base al tipo di ricarica effettuata, difatti se questa viene effettuata tramite il portale Scrigno, avrà un costo di 1 euro, mentre tramite bonifico bancario, la commissione è di 2 euro, che è il medesimo importo nel caso questa venisse fatta allo sportello. Se effettuata alle ricevitorie Sisal invece, il costo è di 3 euro. I limiti di ricarica sono 3.000 euro per le carte del circuito Visa e 2.500 euro per quelle appartenenti al circuito Maestro.

Come anticipato, con la Carta Chiara della Banca Popolare di Sondrio, è possibile richiedere del denaro contante agli sportelli Bancomat ATM. I costi di questo tipo di operazione sono:

1,75 euro: prelievi con carte del circuito Maestro.
1,80 euro: prelievi con carte del circuito Visa.
3,50 euro: prelievi al di fuori dell’area Euro, con qualsiasi circuito.

Saldo e lista movimenti di Carta Chiara

Ci sono molteplici modi per poter tenere sott’occhio le spese effettuate con Carta Chiara. Il primo, più semplice, è destinato ai meno avvezzi alla tecnologia, tramite un servizio gratuito di alert SMS. Ad ogni operazione effettuata arriverà appunto un messaggio sul numero di cellulare abbinato alla carta, con il tipo di operazione effettuata e con il saldo.

Il secondo modo per poter consultare la lista movimenti e relativo saldo, è l’accesso all’area dedicata di internet banking, semplicemente effettuando il login con le credenziali concesse in fase di attivazione della carta, e cercando l’apposita sezione.


Leave a Reply