ricaricare postapay

Ricaricare PostePay: con carta di credito, con PayPal e tramite applicazione

Una PostePay è una comoda carta che è possibile ricaricare in diversi modi, compreso quello che prevede l’uso della carta di credito. Per sapere come ricaricare una PostePay, anche con carta di credito, seguite questa utile guida.

Ricaricare una PostePay: come fare?

Una carta PostePay è una ricaricabile che si può richiedere in ogni sportello delle Poste Italiane. Il suo circuito è quello VISA, per cui è facilmente utilizzabile per i nostri acquisti sia online che nei normali negozi commerciali.

Attivazione PostePay

Per la sua attivazione sarà necessario spendere solo 5,00 euro (è il costo materiale della carta), starà poi a noi scegliere l’importo da versarvi, sia la prima volta che nel resto del tempo. Essendo una ricaricabile non è prevista una soglia di debito, quindi non si potrà spendere o ritirare più di quanto non sia effettivamente presente al saldo della carta. La sua comodità consiste anche in questo: non potendo scendere sotto il saldo disponibile, eviteremo di creare debiti di denaro da saldare.

Ricaricare la PostePay

Ricaricare una carta PostePay è  molto semplice. I modi per farlo sono vari: si può andare direttamente alla Posta o farlo online, se si è abilitati. Se si possiede una carta di credito, è possibile ricaricare una PostePay direttamente con essa. Ecco come fare:

  1. Ricaricare la PostePay tramite Postamat – Basta recarsi in un Postamat qualunque con la vostra carta Visa: tra le varie opzioni del Postamat, ci sarà quella che permette la ricarica PostePay, basterà selezionarla, decidere poi quanto ricaricare in termine di soldi ed effettuare la ricarica. Vi saranno addebitati dei costi di operazione minimi.
  2. Ricaricare la PostePay online, tramite carta – Per farlo, bisogna essere registrati al sito delle poste. Una volta registrati, potremo vedere tutti i servizi presenti nel sito e fruibili direttamente online: cercate i servizi relativi alla PostePay ed individuate la dicitura per la ricarica. A questo punto, potrete farlo avendo con voi qualcuno che abbia una PostePay con un saldo attivo e che possa, quindi, ricaricare la vostra. Altro modo per ricaricare la PostePay online è avere un conto Bancoposta: a questo punto, potrete accedere direttamente nel vostro profilo Bancoposta ed effettuare l’operazione, utilizzando la carta del circuito Visa o Mastercard che le Poste Italiane vi avranno fornito.

Ricaricare la Postepay sul sito online delle Poste Italiane

Il primo metodo che permette di svolgere la ricarica della Postepay direttamente sfruttando il web consiste nel recarsi sul sito delle Poste Italiane.

In questo portale, dopo aver effettuato l’accesso utilizzando le proprie credenziali, bisogna recarsi sulla pagina dedicata ai servizi, tra i quali appare anche la voce riservata alla ricarica della Postepay.

Entrando in questa schermata si dovrà selezionare, come prima carta, quella dalla quale bisogna prelevare la somma di denaro per portare a termine la procedura di ricarica.

Successivamente si deve scegliere anche la somma di denaro che si intende trasferire alla Postepay, selezionando la carta optando per quelle presente nell’elenco e associate al profilo.

Ti può interessare anche:  Carta di Credito Virtuale

Una volta svolta questa procedura sarà necessario convalidare l’operazione semplicemente premendo sul pulsante Conferma, che comporta l’invio della OTP, ovvero la password da inserire nella schermata successiva, grazie alla quale sarà autorizzata tale tipologia di operazione.

La ricarica alla Postepay verrà effettuata dopo qualche minuto e oltre all’importo della somma di denaro selezionata, verrà aggiunto un euro di commissione.

La ricarica della Postepay tramite applicazione mobile

Un altro tipo di procedura di ricarica che potrà essere svolta online consiste nello sfruttare l’app delle Poste, ovvero Postemobile e Bancoposta, che permettono di procedere con questa operazione.

Una volta scaricate entrambe, bisogna inserire i dati di login su Postemobile e andare alla ricerca della funzione Ricarica, che si trova nella schermata delle operazioni che possono essere svolte con questo programma.

A questo punto si aprirà una schermata nella quale vengono indicate tutte le potenziali procedure che possono essere svolte: quella che deve essere selezionata è la voce Ricarica Altra Postepay, che consente appunto di svolgere questa tipologia di procedura.

Ora bisogna inserire tutti i diversi dati della Postepay che deve essere ricaricata, visto che quella registrata sull’app Postemobile non potrà essere ricaricata: inserendo il numero della carta, l’intestatario, il codice segreto di tre cifre nella parte posteriore e ovviamente la data di scadenza, sarà possibile inviare il denaro a quella carta.

Dopo aver inserito l’importo che si intende trasferire, sarà necessario convalidare la procedura inserendo il codice ID che verrà richiesto, ovvero il PIN speciale utilizzato durante la fase di registrazione sull’applicazione. Una volta inserita tale informazione sarà possibile sfruttare il denaro inviato all’altra Postepay, visto che tale procedura sarà svolta in brevissimo tempo e non richiede lunghe attese.

Se invece la procedura deve essere svolta con BancoPosta, sarà necessario procedere in maniera analoga, ovvero inserendo il nome del titolare, il numero della carta e tutte le altre informazioni, nonché l’importo che si vuole trasferire dal libretto postale alla Postepay.

La ricarica Postepay tramite PayPal

Qualora si disponga di un conto Paypal e lo si utilizzi per ricevere i pagamenti, sarà possibile collegare la Postepay e svolgere l’operazione di trasferimento del denaro.

Per prima cosa occorre recarsi nella voce Paypal Portafoglio e inserire la Postepay: dopo tre giorni sull’estratto conto della stessa apparirà una voce con un codice identificativo che riguarda la transazione e che consente di collegare la Postepay al conto online.

Quando si riceve del denaro su Paypal, basterà cliccare sulla voce trasferisci denaro e successivamente selezionare la Postepay: dopo aver scelto che somma trasferire, bisognerà convalidare l’operazione.

Paypal applica una tariffa di un euro per gli importi trasferiti sotto i 100 euro.

Consigli per ricaricare la PostePay

Molti trovano sia scomodo poter ricaricare la propria PostePay online solo attraverso carte che siano del circuito Bancoposta. Tutto dipende dall’uso che dobbiamo farne e dalla convenienza. Essendo una ricaricabile, i modi per poterla utilizzare e ricaricare sono molteplici, ma non tutti prevedono l’uso di una normale carta di credito non legata al mondo delle Poste.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *