carta credito cooperativo

Carte Conto: doppia Funzione

Carte Conto: doppia FunzioneUn prodotto di recente definizione sono le carte conto corrente che ambiscono ad assolvere ad una duplice funzione: quella di offrire al cliente non solo una carta di credito utile ad eseguire pagamenti e acquisti, ma anche un supporto su cui versare stipendi e pensioni. Ma convengono?

 

Intelligenti o Superflue?
Cosa pensereste se qualcuno vi offrisse una tra le ormai numerose carte conto corrente oggi presenti sul mercato? Che si tratta di una grande invenzione o che, in fin dei conti, risulta essere la solita trovata delle Banche di scarsa utilità pratica? Per farvi riflettere e giungere ad una conclusione vi specifichiamo che queste carte si presentano proprio come un ibrido. Permettono di pagare come normali carte di credito di prelevare denaro ecc… ma anche un codice iban proprio come se fossero un vero conto corrente capace di ricevere versamenti.

Le funzioni di un conto corrente
Le nuove Carte conto hanno attribuito un codice iban. Una particolarità che si traduce nella possibilità di ricevere l’accredito di stipendio e pensioni, ma anche di bonifici, oppure di eseguire la domiciliazione di bollette e altri pagamenti automatici.

Le funzioni di una carta
Ma una carta conto corrente può essere tranquillamente impiegata come una normale carta di credito presso gli esercizi commerciali aderenti al circuito finanziario di riferimento. Permette quindi, di eseguire acquisti presso negozi e siti di vendita online.

Costi, Bolli e Interessi
Dalle informazioni raccolte analizzando le informazioni pubblicate online dalle Banche cerchiamo di evidenziare le caratteristiche diffuse delle carte conto corrente.
Innanzitutto si tratta di prodotti che possono essere acquistati da tutti i clienti maggiorenni anche se non possiedono giù un conto corrente.

  • Non è previsto il pagamento del bollo annuo.
  • E’ possibile bloccare la carta in caso di smarrimento. Il titolare è responsabile fino ad una somma di € 150 per l’uso fraudolento fatto della carta prima del blocco.
  • Non sono protette dal Fondo Interbancario in caso di fallimento della Banca (il cliente perde tutto.)
  • Non sono previsti interessi creditori a guadagno del titolare.
Ti può interessare anche:  Utilizzo della Carta di Credito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *