credito-disdetta

Disdetta carta di credito

Disdetta carta di creditoDisdetta carta di credito

un aiuto concreto a svolgere la cosiddetta Disdetta Carta di credito, un diritto e una possibilità legittima e assolutamente richiedibile alla propria Banca, in caso di necessità. Informazioni e suggerimenti molto utili per eseguire la disdetta e riconsegnare la carta di pagamento..

Uso Carta di credito: crescita lenta ma costante

E’ vero, la carta di credito è il mezzo di pagamento più utilizzato da ognuno di noi: usufruiamo di essa per fronteggiare qualsiasi tipo di spesa. La carta di credito nasce e si espande perché offre le caratteristiche della comodità e della sicurezza. Sicurezza che purtroppo viene meno a causa di tanti farabutti che sono pronti a clonarle; si ha paura di recarsi al più vicino sportello bancomat per effettuare il prelievo poiché c’è chi riesce, perfino, a modificare il dispositivo bancomat senza che la stessa banca riesce ad accorgersene. Queste potrebbero essere alcune delle ragioni – tralasciando ovviamente quelle personali – per le quali il possessore della carta decide di procedere alla disdetta della stessa.

Naturalmente le motivazioni possono essere diversificate, ma non sono queste a interessarci in questo contesto quanto capire, invece, che la disdetta carta credito può essere richiesta legittimamente alla propria Banca.

Rinunciare alla carta e chiederne la Disdetta

In ogni modo il titolare ha diritto di rinunciare alla carta in qualsiasi momento.
Disdire la propria carta di credito non è un’ operazione particolarmente laboriosa da attuare, ma è importante sapere che il possessore ha, da Maggio 2010, ottenuto il diritto di Recesso della Carta in qualsiasi momento, al di là delle condizioni di contratto contenute nel modulo di richiesta della carta. Vedere la sezione in cui si parla, appunto, di recesso.

Ogni contratto che accompagna la consegna della carta di credito deve obblgatoriamente prevedere il diritto di recesso, o di disdetta che dir si voglia. Un contratto senza l’esplicazione delle condizioni di recesso non è regolare, quindi attenzione! Detto questo e accertato che il contratto abbia la voce ben espressa, consigliamo di leggerla e di rispettare comunque le condizioni che, lo ricordiamo, abbiamo precedentemente accettato sottoscrivendo il documento

Ti può interessare anche:  Furto Carta di Credito: Come Comportarsi

Come effettuare la disdetta

L’annullamento della carta può essere effettuato secondo due modalità ben diverse:

  • tramite raccomandata A/R
  • tramite richiesta scritta in filiale

Scegliendo la richiesta delle disdetta carta di credito secondo la prima modalità, (tramite raccomandata A/R) è indispensabile spedire una lettera alla Banca, presso la quale detieniamo il conto corrente, quindi la carta ad esso collegata, indicando la propria volontà di rescissione dal contratto e di riconsegna della carta di pagamento. Insieme alla lettera dovrà ‘viaggiare’ anche la carta di credito invalidata. Invalidare la carta significa tagliare la carta diagonalmente in due parti lungo la banda magnetica ed il chip: lo scopo è di rendere concretamente inadoperabile la carta.

Se invece il titolare decide di annullare la propria carta tramite la richiesta in filiale, quindi avvalendosi della second opportunità, dovrà recarsi in Banca e restituire la carta di credito. In Filiale sarà comunque seguito un iter amministrativo che prevederà la firma della documentazioni atta ad attestare l’interesse del cliente a disdire la carta. A questo punto sarà un funzionario a tagliare a pezzetti la carta che allegherà alla pratica di restituzione della carta.

Indicazioni formali circa la Disdetta della Carta

La pratica di restituzione a mezzo di lettera raccomandata, in generale, dovrà presentare la seguente forma:

“Il sottoscritto (indicare nome e cognome) restituisce la carta di credito (indicare la tipologia e il numero della carta, la validità), quindi descrivere la ragioni. Indicare: data, luogo, ora e firma”.

Quindi disdire la propria carta di credito è un’operazione, come già detto, semplice e soprattutto veloce.
E’ importante sapere che tutte le obbligazioni contratte prima della restituzione della carta, naturalmente, rimangono a carico del titolare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *