assicurazione immobile

Assicurazione Immobile: quali caratteristiche?

Assicurazione ImmobileLe assicurazioni sugli immobili vanno distinte tra obbligatorie e volontarie. Ma rientrano nella categoria anche polizze che coprono contro aventi e danni eventuali particolari. Analizziamo i fattori che vanno ad incidere sulla polizza e il premio.

 

 

Fanno parte delle assicurazioni obbligatorie le polizze incendio e scoppio che le banche richiedono in caso di erogazione del mutuo, per tutelarsi di fronte a eventi che possano danneggiare gravemente l’immobile, che costituisce la principale garanzia per il rimborso del mutuo. E rientrano nella stessa categoria anche alcune assicurazioni imposte dagli statuti condominiali, ma sono gli stessi regolamenti che definiscono i requisiti che tali polizze devono avere.

 

La polizza sugli Immobili
Quando invece si tratta di stipulare la polizza su un immobile di proprietà bisogna considerare numerosi fattori, tra i quali spicca il tipo di risarcimento, ovvero se è a primo rischio assoluto oppure no.
Solo il risarcimento a primo rischio assoluto prevede il risarcimento dell’intera somma assicurata o dell’intero valore dell’immobile, e questo rappresenta il primo requisito fondamentale che deve caratterizzare l’assicurazione.

 

Caratteristiche e criteri da valutare
Per fronteggiare molti rischi, con un’assicurazione immobile è possibile scegliere la formula di copertura “all risk”, perché garantisce la copertura di ogni evento, tranne quelli che vengono esclusi in modo esplicito, dalla polizza.
Per decidere invece le altre caratteristiche che deve possedere un’assicurazione su un immobile, bisogna considerare le ragioni che spingono a stipulare la polizza, ed il tipo di copertura di cui si ha bisogno.
Tuttavia ci sono alcune caratteristiche che dovrebbero essere sempre incluse, e che spesso vengono sottovalutate, come la responsabilità civile, non solo degli occupanti l’immobile (compresi gli animali), ma dell’immobile stesso.
Questo tipo di copertura normalmente non viene previsto nelle coperture base, ma andrebbe inserito se si vive vicino ad altre abitazioni, e permette di risarcire i proprietari di altri immobili danneggiati dalla propria casa (come nel caso di un incendio, o di crollo dovuto all’esplosione, ecc…).
I danni invece causati da perdite delle tubazioni, rientrano nella responsabilità civile del capofamiglia, un’altra voce di copertura che andrebbe quanto meno valutata.

Ti può interessare anche:  Assicurazione Furto Casa: perchè sceglierla

 

 

Contro i Furti, atti vandalici, Rapina
Tornando ai tipi di copertura che tutelino il proprio patrimonio, nel caso in cui si decida di sottoscrivere una copertura in caso di furto, la formula da preferire è quella sul valore intero, in quanto la compagnia assicurativa dovrà risarcire interamente il valore dei beni assicurati senza l’applicazione della franchigia.
In caso di furto spesso si subiscono diversi danni, per cui perché la copertura sia veramente valida vanno inserite le garanzie anche contro gli atti vandalici, e bisogna fare attenzione che vi siano comprese anche le spese per la riparazione e la sostituzione di porte e finestre che sono state utilizzate durante l’effrazione.
Alcune compagnie prevedono la possibilità, con l’aggiunta di un piccolo sovrapprezzo, di aggiungere alla garanzia furto’ anche quella ‘rapina’ che tutela i familiari per i danni subiti in caso di furto lontano dall’abitazione (ad esempio uno scippo, oppure la sottrazione di beni durante una vacanza).

 

 

E’ offerta l’assistenza?
La maggior parte delle assicurazioni prevede un servizio di assistenza, operativo 24 ore su 24, compreso nella copertura base, che mette a disposizione artigiani e professionisti specializzati, per riparare in tempi brevi problemi dovuti ad allagamenti, o a malfunzionamenti dell’impianto elettrico, ecc…

Non bisogna dare per scontato che l’intervento di tali professionisti sia interamente a carico dell’assicurazione, in quanto spesso è previsto che sia l’assicurato a farsi carico dell’intervento, mentre all’assicurazione spetta il pagamento dei materiali che verranno utilizzati per le riparazioni.
Quindi bisogna chiedere in modo esplicito che anche gli interventi di questo tipo, compresi gli onorari, siano interamente a carico dell’assicurazione.

Ma prima di aderire a questo genere di coperture bisogna anche accertarsi che gli impianti siano a norma, perché in mancanza di tali requisiti l’assicurazione non sarà tenuta al risarcimento


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *