guida assicurazione casa

Guida Assicurazioni Casa

Guida Assicurazioni CasaLa tutela della propria abitazione è un tema di recente sviluppo, sopratutto in termini di legislazione. Cosi come tuteliamo la nostra auto o la nostra moto, anche la nostra casa può essere protetta contro danni, incendi o furti e sopratutto contro una serie di eventi, che potrebbero danneggiare il nostro bene primario. Anche se non ci sono obblighi legislativi, assicurare la propria abitazione è sempre consigliato, anche alla luce di calamità naturali, terremoti, alluvioni e dissesti idrogeologici.

Esistono principalmente due categorie di polizze, un’assicurazione globale, nel caso si abita in un condominio, in un fabbricato globale di cui non si è proprietari, oppure una polizza multirischio, ossia un’ assicurazione che comprende una serie di tutele più ampie e complesse, destinate sopratutto ai chi vive in una casa propria.

Assicurazione sulla casa multirischio: incendi, furti e calamità naturali.
Questo tipo di polizze rappresentano il segmento più ampio del mercato assicurativo. Esistono varie soluzioni in grado di proteggere in modo completo tutti i rischi, si può partire ad esempio dalla tutela contro incendi, contro i furti, proteggersi dai danni che terze persone potrebbero ricevere in casa nostra. Ogni agenzia, può presentare al momento della stipula, diverse tipologie contrattuali, sopratutto sul genere di copertura garantita. Una generale polizza antincendio può, ad esempio, coprire i danni da fulmini, da esplosioni, i danni causati da perdite di gas. Trattandosi di un bene molto importante si deve prestare quindi molta attenzione, perchè non sempre si tende a generalizzare i danni. Anche il cliente più attento, non deve mai sottovalutare ogni piccola clausola contrattuale, anche le più improbabili, come la caduta di un aereo o addirittura di un satellite spaziale proprio sulla nostra casa. E’ all’interno di queste clausole contrattuali che sono indicate le coperture contro le calamità naturali, sismi, frane, alluvioni, e inondazioni. Proprio per questo ramo di danni, si sta ampliando la legislazione, per tutelare persone che vivono in particolari zone geografiche soggette a maggiori rischi.

Ti può interessare anche:  Trasloco Pay TV: come fare con Sky e Mediaset Premium

Anche per i furti, occorre tenere ben presente i vari parametri stabiliti dalle agenzie. I premi da versare possono variare infatti, per una serie di fattori, i principali sono la zona di residenza, la tipologia di abitazione, e la presenza di sistemi di sicurezza installati in casa. Le zone residenziali, se si vive in una grande città possono essere considerate maggiormente a rischio, una casa lussuosa può avere una valutazione diversa rispetto ad un mini appartamento, oppure, se la compagnia valuta la presenza di un valido sistema antifurto, può considerare meno alto il rischio di furti e di conseguenza rendere meno esoso il premio da pagare.

Per quanto riguarda i rimborsi infine, quasi per tutte le tipologie di assicurazione sulla casa, si tratta di polizze a valore, sostanzialmente di due tipi, a valore intero, ossia soluzioni che prendono come riferimento per il risarcimento del danno il valore del fabbricato, da intendersi in caso di ricostruzione, oppure il valore del contenuto, ossia il risarcimento per ripristinare quanto è stato danneggiato o rubato. Altre formule si definiscono a rischio assoluto, ossia assicurazioni che rimborsano sino ad un massimale stabilito, senza tenere conto ne del valore dell’abitazione ne della corrispondenza tra l’entità economica del danno subito e la reale liquidazione da corrispondere.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *