conto deposito

Conto deposito: cosa sapere prima di aprirne uno

Aprire un conto deposito può essere la soluzione ideale per quanti vogliono far fruttare i propri risparmi senza correre rischi. Questo particolare tipo di conto, infatti, è una forma di investimento ad alto rendimento a fronte di una possibilità di rischio inesistente legata, sempre e comunque, ad un conto corrente di appoggio che ne limita, in un certo senso, i rischi di investimento.

conto deposito

Volendo scendere maggiormente nel dettaglio, possiamo suddividere questi fondi di investimento in due sottocategorie principali:

  • Conto deposito libero nel caso in cui il risparmiatore accede al denaro in totale libertà, senza particolari vincoli temporali che ne determinino la gestione.
  • Conto deposito vincolato, nel caso in cui il risparmiatore dispone del proprio denaro solamente allo scadere del periodo di vincolo prestabilito in accordo con la propria banca. Questa forma di conto deposito è sicuramente la più fruttuosa tra le due, sebbene per accedere ai propri risparmi si debba attendere un certo arco di tempo.

Sono diversi i motivi per i quali è consigliabile aprire un conto deposito.

  1. Facilità di gestione dei risparmi. Gestire il denaro versato su un conto deposito è un’operazione assolutamente semplice, indipendentemente dal fatto che si tratti di un conto deposito vincolato o di un conto deposito libero.
  2. Ottimo rendimento del capitale. I tassi di rendimento di un conto deposito possono essere particolarmente elevati, di certo superiori rispetto a quelli dei conti correnti tradizionali.
  3. Rischio di investimento pari a zero. È la caratteristica più importante del conto deposito, la particolarità di avere un alto tasso di rendimento a fronte di una possibilità di rischio inesistente.
  4. Assenza totale o parziale delle spese di apertura. Per aprire un conto deposito, come accennavamo, occorre essere intestatari di un conto corrente. Per questo motivo non ci sono spese onerose da affrontare in fase di apertura / chiusura del conto che, il più delle volte, può essere aperto in modo del tutto autonomo attraverso operazioni di online banking.
  5. Elevata copertura del fondo. In un conto deposito può essere versata qualsiasi somma di denaro, fino ad arrivare a un tetto massimo di 100.000 euro.
Ti può interessare anche:  Conto Mediolanum: Opinioni e Caratteristiche del Conto Corrente di Banca Mediolanum

Le soluzioni di conti deposito presenti sul mercato e tra le quali scegliere sono numerose. Invitiamo i nostri lettori a prendere visione dell’offerta di Ibl Banca per i risparmiatori, viste le vantaggiose possibilità legate all’apertura di un conto deposito che l’istituto di credito mette a disposizione dei suoi clienti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *