stellar lumens

Stellar Lumens (XLM): Cos’è e Come Funziona la Criptovaluta Stellar, Caratteristiche e Vantaggi

Stellar lumens è una criptovaluta: ossia una valuta di denaro virtuale, essa è stata originata nel 2014 con il nominativo iniziale di “Stellar” da una piattaforma il cui nome è Stellar.org, creata con il preciso proposito di rendere ottimali tutte le transazioni di denaro, non solo denaro virtuale (criptovalute stesse) ma anche denaro reale tra diversi soggetti finanziari come: Banche, Privati, Consumatori vari sino a comprendere i diversi Sistemi di Pagamento Online. Nel 2015 è stato coniato il nome di Stellar Lumens per evitare che gli utenti facessero confusione tra la criptovaluta stessa e la piattaforma di network di transazioni di denaro Stellar.org, dalla quale ha tratto origine appunto. E’ interessante sapere inoltre che dietro a Stellar Lumens c’è un organizzazione No Profit la Stellar Development Foundation.

Come funziona la criptovaluta Stellar Lumens

La tecnologia finanziaria che sta alla base di questa criptovaluta è detta: Blockchain, termine che in senso lato, in gergo finanziario, sta a significare “decentrazione e partecipazione”. Nello specifico consiste in un modo complesso di identificare ed interpretare tutte le transazioni gestite in un unico database, in modo tale che ogni operazione decentrata partecipi e si snodi in maniera tale da essere condivisa ed interagire con le altre transazioni comprese nella stessa rete. Più semplicemente, per quanto riguarda la funzione delle criptovalute si può precisare esse, così come Stellar Lumens, siano gestite da una tecnologia che le incanala tutte nella stessa rete di transazioni.

Ogni transazione rappresenta un nodo della catena, compresa nella rete, che collega le transazioni finanziarie tra loro, catena che fa anche da collante e condivisione delle interazioni stesse, nel senso che ogni transazione o operazione che avviene all’interno della rete può funzionare solo se viene convalidata dalla rete stessa.

Caratteristiche della criptovaluta Stellar (XLM)

Il simbolo che identifica Stellar Lumens è XLM creato apposta per agevolare lo scambio di questa criptovaluta in modo agevole, facilmente riconoscibile e veloce su tutte le più diffuse piattaforme di scambio di criptovalute. Altra caratteristica sottesa a questa criptovaluta è che essa sembra essere la favorita di molte Organizzazioni No Profit che la scelgono, appunto, e implementano come loro infrastruttura finanziaria. Sono tutte Organizzazioni che operano e si sviluppano in Paesi Emergenti.

Prime fra tutte la Fondazione Praekelt, per citare un esempio eclatante, che ha scelto Stellar Lumens come struttura finanziaria di una delle sue applicazioni messaggistiche con il proposito di permettere alle donne del Continente Africano di mettere da parte del denaro ma non del denaro qualunque, denaro Oradian, ossia denaro che proviene da un cloud computing bancario, che non è altro che una tecnologia adottata dalle Banche che permette l’erogazione on demand via internet, di diverse risorse informatiche, e aiuta gli Istituti Bancari stessi ad essere maggiormente competitivi sul mercato finanziario perché aumenta la loro velocità, flessibilità, continuità ed affidabilità nell’erogazione dei servizi.
In questo specifico caso è sotteso il proposito di utilizzare Stellar Lumens come open source adatta a creare una microrete di contatto e cooperazione tra le Istituzioni di Microcredito Nigeriane. Ma l’Africa non è il solo continente ad avere stretto alleanze finanziarie con la piattaforma Stellar.org, altri paesi in via di sviluppo come le Filippine e l’India hanno seguito questa linea.

Ti può interessare anche:  Bitcoin Cash (BCH): Cos’è e come Differisce dal Bitcoin

Vantaggi di Stellar Lumens

Per capire tutti i vantaggi di questa criptovaluta è importante vedere a ritroso le motivazioni di emissione da parte della piattaforma Stellar.org; essa ha infatti dichiarato di avere l’intenzione di mettere in circolazione ben 100 miliardi di Lumen e di distribuirli in maniera molto specifica ossia: 95% in circolazione mentre il restante 5% rimarrà della Lumen.org. La distribuzione del 95% subisce ulteriori precise suddivisioni: 50% destinato alla vendita, 25% destinato alle Organizzazioni No Profit per poter raggiungere tutte le zone più povere del nostro Pianeta, e il rimanente 20% in maggior parte distribuito a tutti i possessori di altre criptovalute e per la precisione: principalmente Bitcoin, e in misura minore ai possessori di Ripple, a titolo gratuito o contro il pagamento di una commissione irrisoria. Questa scelta ha il proposito di incentivare i consumatori ad utilizzare di più le criptovalute in genere, e quindi di aumentare notevolmente il giro d’affari di piattaforme di network finanziario di criptovalute come Stellar.org in primis.

Tutto questo incremento di volume di affari generato dalle decisioni appena precisate unito alla predeterminazione delle quote di distribuzione e vendita di Stellar Lumens decise preventivamente dalla piattaforma Stellar.org non fanno altro che aumentare i vantaggi nello scegliere Stellar Lumens rispetto ad altre criptovalute come i Bitcoin appunto, oppure i Ripple.
Precisamente vantaggi che concernono la velocità delle transazioni che si ha utilizzando Stellar Lumens rispetto ai Bitcoin, bastano davvero pochissimi secondi per concluderle con successo. Altro Vantaggio è la stabilità di Stellar Lumens rispetto ai Bitcoin, che da un esame dei dati borsistici, presenta invece una volatilità estrema che si evidenzia da un andamento altalenante che alterna fasi di crollo estremo a ripresa repentina imprevedibile e non continua.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *