Bonus mobili giovani coppie

Il bonus mobili è una agevolazione fiscale riconosciuta alle giovani coppie che entro la fine del 2016 hanno acquistato dei mobili nuovi per arredare la casa acquistata.

L’agevolazione è riservata alle coppie che nel 2016 risultano essere coniugate e alle coppie conviventi da almeno 3 anni. Ulteriore requisito per beneficiare del bonus mobili giovani coppie è quello che almeno uno dei due componenti della coppia abbia meno di 35 anni nel 2016 e che l’unità immobiliare acquistata sia adibita ad abitazione principale.

Come funziona il bonus giovani coppie

Per fornire alcune delucidazioni l’Agenzia delle Entrate ha emanato la Circolare n. 7 del 31 marzo 2016 dove in particolare è stato precisato che:

  • L’immobile deve essere stato acquistato negli anni 2015 e 2016;
  • L’unità immobiliare deve essere destinata a residenza principale nel 2016 da entrambi i componenti della coppia (a parziale deroga la casa potrà essere destinata ad abitazione principale entro il termine di presentazione dell’Unico PF 2017).

Il bonus giovani coppie potrà essere riconosciuto per le spese effettuate dall’1 Gennaio 2016 al 31 Dicembre 2016 per l’effettuazione dell’acquisto di mobili nuovi (sono esclusi gli elettrodomestici). Pertanto rientrano nell’agevolazione librerie, tavoli, sedie, poltrone, apparecchi di illuminazione, ecc.

L’importo riconosciuto in detrazione è pari al 50 % sul costo sostenuto per l’acquisto del mobilio (sino ad un valore massimo di 16 mila euro) e deve essere ripartita in 10 quote annuali di importo costante. La detrazione non sarà comunque cumulabile con l’analoga detrazione prevista per l’acquisto di arredi e grandi elettrodomestici (il cosiddetto bonus mobili ed elettrodomestici).

Detrazione per il bonus coppie per elettrodomestici

La detrazione per mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiori alla A+ è pari al 50 % di quanto speso ed è comunque valida per acquisti effettuati nel periodo 6 giugno 2013 e 31 dicembre 2016. Per fruire dell’agevolazione occorre che si assoggetti l’immobile, o parti condominiali ad un intervento edilizio di manutenzione o ristrutturazione (ricostruzione immobile danneggiato da eventi calamitosi, manutenzione straordinaria, rifacimento di scale e rampe, realizzazione di recinzioni, muri di cinta e cancellate, rifacimento grondaie, intonaci, ecc.).

Per ottenere la detrazione per l’acquisto di mobili per le giovani coppie occorrerà effettuare il pagamento con bonifico bancario o con carta di credito o debito (sono esclusi pagamenti con assegni bancari o contanti e altre modalità). Qualora il pagamento sia effettuato con bonifico non sarà necessario utilizzare quello predisposto da Banche e Poste Italiane Spa per il pagamento delle spese di ristrutturazione edilizia. Per i dettagli sui pagamenti, e tutte le precisazioni in merito, è possibile consultare la Circolare n. 7/2016 la quale elenca anche quali sono i documenti da conservare per fruire della detrazione fiscale:

  • Ricevuta del bonifico bancario o postale;
  • Ricevuta di avvenuto pagamento effettuato tramite carta di credito o carta di debito;
  • Documentazione inerente l’avvenuto addebito sul conto corrente;
  • Fattura di acquisto relativa ai beni acquistati che riporta la natura, la qualità, la quantità dei beni e dei servizi che sono stati acquisiti.

Leave a Reply