Curriculum Vitae: come scrivere un CV davvero eccellente

Scrivere un perfetto curriculum vitae è fondamentale per assicurarsi di emergere tra tutti gli altri candidati e di passare così alle fasi successive di un colloquio di lavoro. Troppo spesso sottovalutato questo documento è a dir poco importante non solo per le ragioni appena indicate ma soprattutto per trasmettere ad un qualsiasi potenziale datore di lavoro il nostro stile, le nostre capacità e la voglia che abbiamo di metterci in gioco. Ad oggi infatti è quasi impossibile che non venga richiesto, sin dal momento della candidatura, il curriculum personale con tutte le esperienze lavorative e le informazioni principali che caratterizzano la nostra figura. Ma come fare per scrivere un cv davvero eccellente? Seguendo i nostri consigli riuscirete senz’altro a scrivere un curriculum vitae vincente e perfetto per essere presentato ad un qualsiasi datore di lavoro.

Come inserire le proprie esperienze formative all’interno del CV

Dopo la sezione dedicata ai dati personali il cv prevede l’apposito spazio per l’inserimento delle proprie esperienze formative; tale passaggio risulta essere il più difficoltoso, specialmente per chi, nella propria vita, non ha ancora svolto un numero consistente di mansioni e tuttavia desidera essere egualmente preso in considerazione rispetto anche agli altri candidati. Innanzitutto è bene sottolineare che per esperienze formative non si intendono esclusivamente i lavori contrattuali precedentemente svolti; al contrario, si intende tutto ciò che può in qualsiasi modo aver contribuito alla creazione della vostra personalità lavorativa, delle vostre capacità e dei vostri obiettivi.

Pertanto possono tranquillamente essere citati anche tutti i corsi di formazione a cui si ha partecipato, gli stage, gli apprendistati ed anche eventuali mansioni di volontariato. Tutto ciò risulta fondamentale al fine di scegliere una figura professionale competente per svolgere determinate mansioni, a prescindere dalla sua concreta ed effettiva esperienza sul campo. Un particolare focus è consigliato specialmente su tutto quello che pensate abbia contribuito in qualsiasi modo al rendervi ciò che siete, a determinare le vostre qualità e a farvi acquisire le conoscenze e le competenze tali per rendervi pronti all’inizio del lavoro.

Curriculum Vitae: occhio allo stile!

Per scrivere un cv davvero eccellente è altresì importante essere sicuri di avere lo stile di scrittura adatto. Troppo spesso infatti ci dimentichiamo come all’interno di un cv, tutto debba risultare leggibile, scorrevole, semplice e d’impatto anche per facilitare il riconoscimento del candidato. Proprio per questo il nostro consiglio è quello di essere più sintetici e comunicativi possibile, evitando lunghi periodi o frasi inconcludenti utilizzate solo per riempire degli spazi il cui effetto sarà inevitabilmente la perdita di attenzione per chi lo sta leggendo. Un qualsiasi datore di lavoro che prenderà il curriculum per leggerlo noterà sin da subito il vostro stile di scrittura, valutandolo come uno degli elementi più importanti ai fini di una vostra potenziale assunzione. Detto ciò vi invitiamo a prestare particolarmente attenzione allo stile della vostra comunicazione e di accertarvi che il tutto risulti chiaro, scorrevole e comunicativamente efficacie.

Ti può interessare anche:  Scopre di avere un diamante di 26 carati, ma pensava fosse solo bigiotteria

Scrivere un cv davvero eccellente: cosa inserire

Oltre al campo relativo ai dati personali e alle esperienze formative da voi vissute, ci sono numerosi altri elementi ugualmente importanti in grado di fare la differenza tra un cv e l’altro. Uno degli elementi più importanti è sicuramente la foto scelta per apparire sul documento; trattandosi di un documento professionale ed ufficiale vi consigliamo di affidarvi o ad un fotografo o a chiunque sia in grado di realizzare scatti di buona/ottima qualità. Fate in modo che la foto sia ben chiara e che tutti i vostri connotati siano visibili; inoltre, è sempre consigliabile l’utilizzo di uno sfondo monocolore e possibilmente di una tonalità neutra come il bianco, il nero o il grigio. In questo modo riuscirete ad attirare l’attenzione su di voi e a conferire al tutto un’elevata professionalità.

Successivamente si passa alla descrizione delle proprie conoscenze linguistiche: al giorno d’oggi, come di certo saprete, la conoscenza perfetta della propria lingua ed una minima conoscenza di lingua inglese sono a dir poco fondamentali per essere anche solo presi in considerazione. Sulla base delle vostre esperienze descrivete al meglio quali sono le vostre reali capacità, se avete intenzione di conseguire certificazioni o di seguire corsi specifici per il riconoscimento del vostro livello linguistico. In questo modo riuscirete ad essere sempre un passo avanti rispetto agli altri candidati aggiornando al contempo la vostra conoscenza in lingue estere. Sulla base di questo, è consigliabile anche riportare anche tutte le esperienze lavorative, di stage o di studi conseguite in uno stato europeo o extracontinentale, il quale rappresenta un dettaglio fondamentale per poter svolgere determinate mansioni. Per ultimo ma non meno importante vi è la sezione dedicata alle vostre capacità organizzative, progettuali e relazionali con gli altri membri dello staff aziendale. Anche in questo caso potete scrivere tutto ciò che secondo voi contraddistingue il vostro operato da quello degli altri candidati, tentando di soffermarvi sulle capacità sempre apprezzate del saper lavorare in gruppo e di saper interagire perfettamente con gli altri membri sul posto di lavoro.

Curriculum vitae perfetto: cosa NON inserire

Per concludere vi proponiamo una serie elementi da NON inserire all’interno del vostro curriculum vitae. Ricordate sempre che questo documento serve al datore di lavoro per comprendere la vostra figura professionale e, proprio per questo, vi consigliamo di evitare descrizioni eccessivamente lunghe in merito ai vostri interessi, hobby e passioni se non correlate con la vostre competenze professionali. Ricordate sempre che al datore di lavoro interessano prima di tutto le vostre capacità, le esperienze accumulate, i vostri sogni e soprattutto i vostri obiettivi ed è proprio per questo che vi invitiamo a selezionare al meglio tutto ciò che potrà risultare utile e di tralasciare tutti quei dettagli irrilevanti quando si parla di una potenziale assunzione.

Con questi consigli non sarà difficile scrivere un cv davvero eccellente in grado di farvi risaltare tra centinaia di candidati senza ovviamente tralasciare tutto ciò che vi distingue come persone e come professionisti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *